Guardare e scaricare i video di Rai.tv e Rai Replay — anche con Linux

In passato vi avevo scritto riguardo ad un mio script per Greasemonkey che consentiva di vedere le puntate delle trasmissioni TV sul sito Rai.tv senza usare Silverlight. Soffriva però di una limitazione: non era compatibile con Rai Replay, il servizio che permette di rivedere quasi tutti i programmi degli ultimi 7 giorni trasmessi da Rai 1, Rai 2, Rai 3 e Rai 5. Inoltre devo dire onestamente che aveva qualche piccolo bug.

Ebbene, sono lieto di annunciarvi che ho rilasciato una nuova versione dello script che non solo corregge i bug di cui sopra, ma aggiunge il pieno supporto a Rai Replay! E la cosa migliore è che non dipende per nulla da Silverlight, non dovete averlo nemmeno installato. Lo script fornisce un link diretto al file che vi interessa e vi permette di vedere la trasmissione direttamente nel browser. Nella maggior parte dei casi sarà un video in HTML5, riproducibile senza plugin. Nel caso di video non in MP4, potrete usare uno dei tanti player multimediali per il vostro sistema operativo — posto che abbiate tutti i codec installati.

 Qui potete vedere alcuni esempi dello script in azione, a sinistra sull'archivio di Rai.tv e a destra su Rai Replay
Qui potete vedere alcuni esempi dello script in azione, a sinistra sull’archivio di Rai.tv e a destra su Rai Replay

Le istruzioni sono divise in paragrafi. Assicuratevi di leggerli tutti, dall’inizio alla fine e in pochi minuti avrete tutto pronto per il vostro primo download. 😉

Player consigliati

Per alcuni video (quelli non in MP4) è necessario usare un plugin multimediale. Per la riproduzione in Firefox con Linux vi consiglio di usare Gecko Media Player e non Totem. Per quanto riguarda Chrome (quello proprietario) sotto Linux vi consiglio Totem. Per tutti gli altri casi (Chromium oppure altri sistemi operativi) usate sempre il plugin di VLC in modo da non avere problemi.

Estensione per il browser

Prima di installare lo script dovete aggiungere l’estensione adatta al vostro browser. Lo script è stato sviluppato espressamente per Greasemonkey (versione 3) ma è supportato anche da altre estensioni. In base al vostro browser, potete installare:

Pagine supportate

Lo script funziona sulle seguenti pagine:

  • Video on demand di Rai.tv — I video che potreste trovare possono essere stream MMS, file MOV, file WMV, oppure file MP4.
  • Video di Rai Replay — In questo caso saranno sempre file MP4.
  • Pagine di programmi su Rai.it — Per esempio gli speciali del TG2, per i formati vale quanto detto per Rai.tv.
  • Video in flash su sottodomini di Rai.it — I video sono in formato MP4.

Installazione dello script

A questo punto vi basta recarvi alla pagina di download per installare lo script, premendo il pulsante verde qui sotto. Nella pagina che si aprirà, dovrete cliccare Install this script. Poi i successivi aggiornamenti di solito sono automatici.

Rai.tv native video player and direct links

Come salvare i video

Per i file MP4, MOV, WMV: cliccate col tasto destro e scegliete la voce Salva con nome o simile.

Per gli stream MMS: Un buon metodo multipiattaforma per registrare i flussi MMS è usare Mplayer. Ho scritto le istruzioni per farlo in questo mio articolo. Con Linux e Mac OS X potete anche utilizzare mimms, ne avevo parlato qui. Esistono anche altri programmi… se non vi aggrada nessuno di quelli menzionati, fate come vi pare e usate quello che preferite. 😛

Note importanti

Nel caso in cui aveste problemi con Rai Replay tenete presente che lo script può funzionare solo se la Rai ha caricato il file in MP4, e non sempre lo fanno. È una scelta loro, non dipende da me. Se trovate video con cui il mio script non funziona e avete modo di credere che il file MP4 ci sia, fatemelo sapere e vedrò di sistemare.

Per guardare le dirette su Linux basta il plug-in di Flash Player.

Ricordandovi che potete anche provare il mio script per il sito Mediaset e quello per La7, vi auguro buona visione! 😉

Vi è piaciuto l’articolo?

Scrivere software e guide come questa richiede tempo. Se avete trovato queste informazioni utili e vi è piaciuto il post, potete offrirmi un caffè cliccando sul bottone. 🙂 Se lo fate, per favore lasciate una nota indicando che è per questo articolo.

Caffè

2.822 pensieri su “Guardare e scaricare i video di Rai.tv e Rai Replay — anche con Linux

  1. Con “Funzionano entrambe da PC” intendevo dire che youtube-dl e Jdownloader si possono usare entrambe sotto Windows. Lo specifico perché, rileggendo cosa ho scritto, sembra riferito alle risoluzioni…

  2. Ciao, innanzitutto mi scuso con il Sig.Lazzarotto per aver commentato sotto un altro post circa la mancanza del bottone sotto le puntate del Nome della Rosa ma sono arrivato qui con Google e mi son fiondato sulla prima che ho trovato 🙂
    Io non sono un grande fruitore della TV (a parte i documentari) quindi per me la serie in questione e’ stata una scoperta in ritardo e dopo aver guardato le prime due puntate speravo di poter recuperare le altre per poterle guardare alla TV e non sul portatile (che ha un video piuttosto ridotto, ovviamente).
    Dopo aver letto circa l’ultimo centinaio di messaggi 🙂 ed avendo ora scoperto che adesso la Rai ha deciso di usare un file di tipo mpd, chiedo gentilmente a chi puo’ darmi una risposta, di indicarmi un modo semplice, se esiste, di recuperare questo file da dare in pasto a youtube-dl o JDownloader2 o, se proprio mi scappa, a ffmpeg.
    Come detto da qualcuno nei commenti (mi scuso, non ricordo il suo nome), ho provato ad entrare in sviluppo sulla pagina della puntata (con F12 sia con FF che con Chromium) ma sia in “rete” che altrove l’estensione mpd non viene trovata.
    Non che sia di importanza capitale, ovviamente, ma sarebbe un piacere poter confrontare la serie TV con il vecchio film e soprattutto con il libro.

    Grazie a tutti e soprattutto al Sig.Lazzarotto che fa tanto per tutti noi.

  3. Ciao Franco, non so se è possibile o è permesso ma io ho scaricato dal sito Raiplay.it i quattro episodi di questa serie (che per la verità ha ricevuto cattive recensioni) e se vuoi possiamo trovare il modo di farti avere i due che ti interessano.

  4. @Topo Gigio: grazie ma mi pare un po’ illegale. Io li guarderei sul televisore di casa (per il quale pago il canone da decenni) solo perche’ guardarli direttamente in streaming con la famiglia tutti intorno al portatile sarebbe assurdo mentre metterli su una chiavetta e collegarla al decoder e’ semplice e, ADSL permettendo, veloce. 🙂
    Ringrazio infinitamente per l’offerta ma vedo su Wikipedia che sarebbero otto puntate, ho guardato solo le prime due e poi dovrei cercarne altre sei.
    Grazie ancora.

  5. Caspiterina, ci sono stati un sacco di interventi interessanti. 😀 Non ho molto da aggiungere rispetto alle cose utili che sono già state scritte, perciò mi limiterò solo ad alcuni brevi appunti. 🙂

    Come già spiegato precedentemente, i file di Sanremo ad alta risoluzione in MP4 sono rovinati e oltretutto non si possono neanche scaricare per intero perché il server non invia alcuni pezzi. Lo script non può ovviamente “indovinare” quali file sono interi e quali no, l’unico compito che ha è mostrare l’URL all’utente.
    Sanremo si scarica con youtube-dl in quanto c’è un flusso M3U8 senza DRM.
    “PC” non è un sinonimo di Windows perciò non usatelo come tale, che si rischia di fare confusione. 😛 Comunque youtube-dl è uno script Python quindi gira senza problemi su Linux, Mac e Windows.
    Franco, non c’è bisogno di scusarsi e i commenti sotto all’altro post non erano fuori argomento. Diciamo che è più conveniente parlarne qui perché così troviamo tutto in un unico posto. 🙂 Ah e va benissimo se mi chiamate “Andrea”. 🙂
    youtube-dl supporta i flussi MPD normali, non quelli con DRM.
    Per favore non usiamo questo blog per discutere di attività illecite come la duplicazione e lo scambio di materiale protetto da copyright. I download si intendono fatti ad uso personale, direttamente dalla rete televisiva emittente che ha i diritti per pubblicare i video online, conformemente alle norme vigenti.

    Grazie mille a tutti. 😀

  6. E’ la prima volta che scrivo un commento qui, anche se vi leggo da molto tempo: quindi, per iniziare, un caloroso saluto a tutti ed a Lazza soprattutto, per il grande lavoro che svolge.

    Ultimamente ho seguito le vicissitudini per quanto riguarda la serie de “Il nome della rosa”: a tal proposito ho da sottoporre a Lazza e voi tutti una, per così dire, “curiosità”.

    Dopo la prima settimana di messa in onda, lo script funzionava e linkava a 2 file .mp4

    Poi sono stati caricati in MPD, come effettivamente dice Lazza in un commento del 9 marzo (cito):

    “Le puntate della fiction Il nome della rosa sono caricate esclusivamente in MPD con DRM, non c’è un file MP4 da poter linkare. Di conseguenza non compare il bottone.”

    Allora ho tentato di utilizzare, oltre a youtube-dl e altri software citati nei commenti, anche ffmpeg.

    Ed ecco cosa ho ottenuto (dopo molto tempo, vista la mia connessione lenta): un file .mp4 di quasi 1,90 GB della durata di circa 50 minuti (quindi un episodio), video 1080p, bitrate circa 5500 kbps, ma che i player video mostrano solo come un’accozzaglia di strisce colorate e sbavate (anche se in alto a destra si intravede il logo Rai).

    Cosa ho scaritato: il video criptato? Ma non doveva essere in un altro formato rispetto ad .mp4?

    Chiedo venia per la mia descrizione poco tecnica. Qualcuno sa cosa ho scaricato smanettando come un “apprendista stregone” qualsiasi?

    Ciao a tutti da Oude.

  7. @OudeNoski: confermo, anche io ho provato direttamente con ffmpeg e il risultato e’ stato un file di circa 2Gib senza audio e colorato da sembrare un quadro astratto in movimento (e Kandinskij si rotola nella tomba). Bah… io devo dire la verita’: ho rinunciato, tanto non doveva essere una grande opera televisiva. 🙂

    Ciao a tutti.

  8. @ giusi: Secondo me in quella pagina non c’è alcun video, per questo lo script non lo rileva …

  9. @giusi & @Topo Gigio
    Effettivamente lo script non lo rileva, ma il video c’è:

    http://creativemedia3.rai.it/podcastcdn/raitre/report/Report_EP_Puntate/10243678_1800.mp4
    
  10. @ vaconte: Caspita, hai ragione, il video c’è, avrei dovuto analizzare la pagina con più attenzione.
    Well done.

  11. OudeNoski,

    Cosa ho scaritato: il video criptato? Ma non doveva essere in un altro formato rispetto ad .mp4?

    In un certo senso sì. Dalle informazioni che ci siamo scambiati in privato, tu usi una versione di ffmpeg un po’ più vecchia della mia. Quello che ha fatto è stato scaricare tutti i frammenti di video (protetti da DRM) e accodarli insieme per poi mettere tutto dentro a un contenitore MP4.

    Lo ha fatto senza “porsi domande” (passami il termine) riguardo al contenuto del flusso. Ho potuto riprodurre la stessa cosa usando ffmpeg versione 3.4.4. Se provi con ffmpeg 4.1.1 esce subito un messaggio di errore:

    Invalid data found when processing input
    

    Appunto perché è un flusso protetto da DRM Widevine.


    Giusi, è pur vero che lì si può trovare il link al video, tuttavia è difficile tenere il ritmo con tutti i sotto-siti e mini-sitini che Rai si inventa un giorno sì e l’altro pure. Nel dubbio, conviene sempre andare direttamente su Rai Play per prendere il video desiderato.

    Nel tuo caso, qui: https://www.raiplay.it/video/2019/03/Report-Inchieste-Porto-sicuro-18032019-7294599a-856e-415f-a044-8cf74a23bf95.html

  12. A proposito, vi informo che ho pubblicato la versione 9.1.19 che gestisce alcuni iframe in più, migliora il posizionamento della barra verde e rimuove alcune parti di codice non più utilizzate.

  13. grazie mille andrea!
    ..il fatto e’ che andando su raiplay a me trovava solo tutta la puntata -intera-..e non quel servizio finale di 22 minuti..tu come hai fatto a trovarlo?
    grazie mille ancora di cuore
    🙂

  14. @Lazza
    @Topo Gigio
    @Franco

    Lazza,
    un enorme grazie per il supporto e la disponibilità! Ti confermo che il tuo script va alla grande. Infatti, per la trasmissione “Meraviglie” di Alberto Angela, il tuo script riesce a linkare un bellissimo flusso in HD, dove invece la “concorrenza” linka soltanto al flusso “normale” di Rai 1. 😉

    Per quanto riguarda la serie de Il nome della rosa, ne sto apprezzando molto la realizzazione. Se inizio a parlarne rischio di essere clamorosamente OT; quindi mi limito a dire soltanto che, ancor più dell’Amica Geniale, Il nome della rosa è stata una scelta coraggiosa e di qualità da parte della Rai, se solo si considera che l’Italia è uno dei paesi al mondo dove si legge di meno e la qualità delle letture scelte è molto scadente (o disimpegnata). Quindi….

    Di sicuro acquisterò i dvd della serie, sperando che la Rai possa anche pubblicarne una versione in Bluray o un flusso in HD senza protezione per apprezzarne meglio la fotografia e la resa scenica.

    Grazie a tutti e saluti,

    Oude

  15. Auguri a tutti , comunque da oggi mi e’ riapparso il pulsantone verde (intendo che mi rimane impresso e il giorno dopo non scompare …) speriamo rimanga cosi’ !
    Saludosss !

Che cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.