Registrare i video di Rai Play usando Stacher

Da qualche giorno diversi utilizzatori del mio script per scaricare i video da Rai Play mi stanno segnalando che si riscontrano difficoltà nel salvare i video in formato MP4, in particolare in quanto compare un messaggio di errore.

A questo punto è necessaria una piccola parentesi tecnica per capire cosa sta succedendo: lo script funziona “scansionando” i possibili URL di file in formato MP4, quindi chiede al sito Rai quali sono le qualità disponibili (più o meno pesanti) e per ciascun file verifica che il video sia effettivamente scaricabile. Infine, propone all’utente una lista di URL.

Perciò lo script non effettua (né ha mai effettuato) alcun tipo di download. Si limita a mostrare un elenco di link, mentre è l’utente che deve scaricare il file che preferisce.

Data la natura di script che viene eseguito all’interno della pagina, tramite l’aiuto di una piccola estensione, esso si deve limitare ai file MP4. Sarebbe infatti molto complicato creare un programma che registra i flussi video in formato HLS, operazione che richiede il salvataggio di numerosi frammenti che poi vanno nuovamente assemblati.

Di fatto lo script sta funzionando in modo corretto: prova a vedere se ci sono i video in formato MP4 e propone all’utente quelli che si possono salvare. Il problema sorge quando non ci sono file MP4 scaricabili perché Rai li sta bloccando tutti.

Ed eccoci qua.

Serve un altro software per registrare i video

La scelta di usare il termine “registrare”, quando fino a oggi ho sempre parlato di scaricare, non è casuale. Come accennato, i video su Rai Play non sono disponibili solo in formato MP4 ma ci sono anche dei flussi (separati per audio e video) in HLS, che si riconoscono dalla tipica estensione M3U8.

I primi si scaricano, i secondi si devono registrare e questo esula dal mio script. Bisogna usare un programma che registri sia il flusso video che quello audio e poi li unisca insieme per generare un file MP4 o MKV che prima non esisteva.

Per farlo da riga di comando si può usare yt-dlp, che è un fork (versione derivata) di youtube-dl. In questo post vorrei però suggerire l’uso di Stacher, una interfaccia grafica che semplifica l’uso di questi strumenti.

Ci sono tre passaggi che devono essere svolti:

  1. Installare Stacher e lo strumento ffmpeg
  2. Configurare il software
  3. Avviare la registrazione

I primi due passaggi devono essere svolti soltanto una volta, il terzo invece andrà ripetuto sempre.

Aggiornamento del 13 marzo 2024: grazie alla nuova versione del programma yt-dlp, gran parte di questa guida è ora “superflua”. Se volete solo il video in qualità massima installate Stacher e ffmpeg, poi saltate la parte di configurazione e andate direttamente in fondo alla fase di registrazione scegliendo la qualità “bestvideo+bestaudio”.

Sui pochissimi video in cui non dovesse funzionare quella voce, optate per la qualità “best” (funziona solo su programmi in cui non c’è la traccia audio a parte).

Lascio la versione precedente della guida per chi desidera scegliere la dimensione del video o il contenitore di uscita (MP4 / MKV).

Installare il necessario

Potete scaricare Stacher dal sito ufficiale cliccando qui. Il software è disponibile per macOS, Windows e Linux (DEB).

Dopo averlo installato, al primo avvio vi dovrebbe chiedere di scaricare youtube-dl (che in realtà sarà yt-dlp). Accettate e lasciate che proceda.

A questo punto è importantissimo scaricare e scompattare una versione specifica di ffmpeg nella cartella del programma. Ciò si può vedere anche cliccando sul menù Something not working? all’ultima voce, che tratta i problemi audio.

Cliccandoci sopra si aprirà questa pagina web con le istruzioni. A questo punto è importante fare una distinzione in base al sistema operativo usato.

Nota bene: saltando questo passaggio è quasi certo che verranno scaricati video senza audio, o si riscontreranno altri problemi.

FFmpeg su Windows

Il progetto yt-dlp fornisce delle versioni già compilate specifiche per Windows, pertanto si può consultare la pagina dei rilasci per vedere che ci sono diversi file ZIP.

Le versioni vengono rilasciate in automatico ogni giorno e purtroppo mi sono reso conto che quelle di alcune date non funzionano. Quando ho pubblicato l’articolo le ultime fornite erano versioni perfettamente funzionanti, ma non tutte sono ancora disponibili.

Vi invito caldamente a usare la versione del 14/02/2024. Essa attualmente non è più disponibile online, quindi ho ricaricato l’archivio sul mio account GitHub per preservarlo. Metto il link diretto allo ZIP su questo pulsante:

Poi è necessario importarlo usando la comodissima voce presente al menù Tools > Import FFmpeg *.zip file. Non bisogna fare altro.

FFmpeg su Linux e macOS

Su queste piattaforme lo strumento va installato con gli appositi gestori di pacchetti. Nel caso di macOS in particolare va usato Homebrew (potete fare riferimento al link indicato in precedenza).

Questo però non basta. Infatti sul sito Rai emerge un piccolo problema di comunicazione tra yt-dlp e ffmpeg che può far fallire la fusione delle tracce audio, nella fase di Postprocessing.

Per questo motivo ho preparato per voi tre script specifici che “mascherano” ffmpeg e correggono i parametri da passare al programma “vero”. Procedete così:

  1. Scaricate l’archivio GZIP con i tre script
  2. Estraetelo in una cartella a piacere
  3. Aprite Stacher e andate su Tools > Open Stacher Home Folder
  4. Copiate i tre file all’interno della cartella appena aperta
I tre file copiati all’interno della cartella di Stacher

In seguito la posizione corretta di ffmpeg dovrà essere configurata nelle impostazioni di Stacher.

Configurare il software

Purtroppo anche Stacher, tramite i suoi strumenti, va in confusione in quanto rileva la presenza di file MP4 ma non riesce a scaricarli. Dobbiamo pertanto “insegnare” al programma quali sono i flussi che deve registrare.

Aprite il menù Stacher > Settings > Advanced. Premete il pulsante per confermare che siete sicuri di ciò che state facendo. 🙂

Scorrete fino a trovare la voce Always run with these arguments, sbloccatela tramite il lucchetto a fianco e incollate la seguente stringa nella casella di testo:

--audio-multistreams,,-S,,protocol:m3u8,width,,--remux-video,,mp4

Vi ricordo che per incollare basta premere Ctrl+V, o Cmd+V su macOS.

Ora passate all’opzione seguente, vale a dire Custom Format. Dopo averla sbloccata, incollate questa stringa consigliata:

(Rai Lazza/bestvideo[width<=9999])+mergeall[format_id*=hls-aac]/best[width<=9999]

Se invece volete soltanto la lingua italiana, senza altre lingue né l’audiodescrizione, potete provare con un’alternativa (ma non garantisco):

(Rai Lazza/bestvideo[width<=9999])+hls-aac-Italiano/best[width<=9999]

Se usate Linux oppure macOS, dovrete anche tornare su alla voce ffmpeg location e selezionare la cartella dove avete copiato i tre file essenziali per registrare correttamente, cioè .stacher nella vostra home.

Vi ricordo che si tratta di una cartella nascosta, quindi potrebbe essere necessario attivare l’opzione per vedere i file nascosti. Generalmente va premuto Ctrl+H sui sistemi Linux e Shift+Cmd+. su macOS, ma verificate voi in base alla configurazione e versione del vostro sistema operativo.

Ora potete chiudere le impostazioni.

Le opzioni che abbiamo scelto servono a selezionare le qualità migliori tra i flussi video, inoltre istruiscono il programma per specificare che vogliamo unire anche eventuali flussi audio separati.

Questo comprende anche l’audiodescrizione o la lingua originale, se presente.

Se vi state chiedendo il perché della stringa Rai Lazza, in realtà non serve a niente, salvo a farvi riconoscere qual è l’opzione giusta al momento di far partire la registrazione. 😉

Avviare la registrazione del video

Nel momento in cui volete registrare una puntata da Rai Play, copiate l’URL della pagina del sito e incollatela nella barra di Stacher. Prima di tutto, assicuratevi di selezionare la qualità corretta del video, cliccando sul menù del formato.

Dovreste riconoscerla in modo abbastanza semplice dal nome “Rai Lazza”:

Lista dei formati disponibili nell’interfaccia di Stacher

Una volta selezionato il formato corretto, cliccate l’icona a forma di freccia verso il basso e attendete che il download venga completato. Per impostazione predefinita i video vengono collocati nella cartella Download, ma potete scegliere la posizione che preferite.

Il risultato sarà un file MP4 con le tracce unite, a meno che non decidiate di cambiare formato come descritto in fondo all’articolo.

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.

Proverbio di origine africana

Ovviamente questo è un metodo possibile, ce ne sono anche altri che consentono di scegliere quali tracce audio si desidera salvare, eccetera. Ma per iniziare dovrebbe essere sufficiente.

Se i file MP4 continueranno a essere in gran parte bloccati, il mio script per il browser avrà sempre meno senso di esistere. Chi lo sa, dopo tanti anni potrebbe andare finalmente in pensione!


Domande frequenti

Dopo aver ricevuto numerosi commenti al post, aggiungo una sezione relativa alle principali domande che sono state pubblicate dai lettori.

Perché su Windows il programma scarica tre file separati con video e tracce audio ma non li unisce?

Per un caso malauguratissimo, quando ho scritto l’articolo l’ultima versione del programma ffmpeg era perfettamente funzionante, ma alcune versioni rilasciate nei giorni successivi invece davano problemi. Chi ha seguito la mia guida nei primi tempi dopo la pubblicazione potrebbe aver riscontrato questo errore.

Perché su Linux e macOS il programma scarica tre file separati con video e tracce audio ma non li unisce?

Questo si verifica per un problema che dipende da come il software interagisce con ffmpeg. L’articolo è stato aggiornato fornendo degli script che aggirano il problema.

Come fare a ottenere un video in “formato” MKV?

In realtà MKV è un contenitore video, così come MP4. Il formato della traccia video sul sito Rai rimane comunque H264. Detto ciò, per cambiare il contenitore è sufficiente cambiare il parametro relativo al remuxing, per esempio così:

--audio-multistreams,,-S,,protocol:m3u8,width,,--remux-video,,mkv

In sostanza dovete solo modificare la parte finale da mp4 a mkv.

I video sono in alta qualità, come si può registrare in bassa qualità?

Questa è forse la domanda più strana e inaspettata che potessi ricevere. Di solito le lamentele arrivano se un video si vede male, non se si vede bene. 🙂 In ogni caso, nella stringa consigliata ho incluso un filtro sulla larghezza (in pixel) del flusso video.

Potete notare che ci sono dei pezzi relativi al valore 9999:

best[width<=9999]

Questa stringa si ripete più volte. Per ottenere una qualità inferiore vi basterà rimpiazzare il valore 9999 con la larghezza massima che volete ottenere. Vi ricordo che molti video sul sito Rai sono disponibili in 1920×1080, 1440×810, 1280×720, 1024×568.

Dunque potreste scegliere di cambiare la stringa così:

(Rai Lazza/bestvideo[width<=1280])+mergeall[format_id*=hls-aac]/best[width<=1280]

Tuttavia dovete fare attenzione: non tutti i video sono disponibili in tutte le risoluzioni, perciò il valore indica solo un limite massimo. Potreste ottenere una qualità molto inferiore rispetto a quella che avete richiesto.

Perché si ottiene l’errore 403: Forbidden?

Generalmente i casi sono due: o vi trovate all’estero e la Rai vi sta bloccando, oppure non avete configurato il software come scritto nella guida.

Come si possono salvare i sottotitoli?

Conviene usare l’apposita opzione presente in Stacher, come ha consigliato l’utente Yupi in un suo commento.

Stacher registra solo da Rai Play o funziona anche con altri siti web?

Il software che si occupa di registrare i video è yt-dlp, il quale supporta centinaia di siti web. Tuttavia questo articolo è specifico per Rai Play e di conseguenza anche i parametri che vi ho consigliato.

Gli altri siti dovrebbero funzionare ma non escludo che i parametri che vi ho fatto impostare possano causare qualche “pasticcio”. Siamo comunque fuori tema rispetto a questo post. 😉


Aggiornamento del 12/02/2024: i parametri da inserire sono stati modificati per tenere conto di alcuni video con qualità “strane”, che altrimenti sarebbero sfuggite.

Aggiornamento del 25/02/2024: è stato aggiunto un metodo per risolvere i problemi di registrazione di alcuni video su Linux e macOS. Ho inserito anche una sezione di domande frequenti.

Aggiornamento del 27/02/2024: ora viene indicata una specifica versione di ffmpeg per Windows, per assicurarsi che chiunque segua la guida usi la stessa build.

Aggiornamento del 13/03/2024: grazie alla nuova versione del programma yt-dlp, alcune parti di questa guida sono ora superflue. Ho aggiunto una nota che spiega che gli utenti senza necessità particolari possono limitarsi a usare “bestvideo+bestaudio”.

347 pensieri riguardo “Registrare i video di Rai Play usando Stacher

  1. Non funziona.
    Dà Error 404.
    Ho anche inserito i dati di accesso sulla barra dove inserire l’url.
    Da something doesn’r work ho scelto ” re-instal yt-dlp e l’ha fatto
    Ho inserito i file di FFmpeg\bin nella cartella del software e gli ho anche dato il percorso di FFmpeg nell’hdd.
    Ho seguito la guida sopra indicata ma niente

    1. Buonasera ancora.
      Ho disinstallato e reinstallato e ha funzionato.

      Ho seguito i passaggi proprio così:

      1. installare Stacher
      2. dargli il percorso di ffmpeg scaricato da reddit nella cartella di installazione di Stacher nella versione a 64 bit (nel mio caso)
      3. vedere se nella cartella %userprofile%/.stacher ha scaricato automaticamente all’avvio youtube-dl.exe e se ha importato 3 file ffmpeg + la cartella ffmpeg
      4. Configurare il software – Aprite il menù Stacher > Settings > Advanced. Premete il pulsante per confermare che siete sicuri di ciò che state facendo.
      5. Scorrete fino a trovare la voce Always run with these arguments, sbloccatela tramite il lucchetto a fianco e incollate la seguente stringa nella casella di testo:
        --audio-multistreams
      6. Ora passate all’opzione seguente, vale a dire Custom Format. Dopo averla sbloccata, incollate quanto segue:
        (Rai Lazza/hls-5000/hls-3600/hls-2400/hls-1800/hls-1200)+mergeall[format_id*=hls-aac]/hls-Italiano-3/hls-Italiano-2/hls-Italiano-1/hls-Italiano-0/best
      7. Ora potete chiudere le impostazioni
      8. Incollare l’url dal sito rai del video
      9. Dall’ultimo pilsante dopo la freccia nella barra dell’url scegliore la voce Rai Lazza…

      Grazie come sempre di tutto l’aiuto che ci dai, Lazza

    2. Devo essere sincero, mi avevi fatto venire un po’ uno spavento… dopo tutto il tempo speso a testare e scrivere, leggere “non funziona” qualche minuto dopo non è molto gratificante. 😛 Probabilmente avevi sbagliato qualche passaggio la prima volta.

    3. @Lazza,
      Già scusami per l’allarme.
      Ero molto delusa e incavolata perché ci cambiano tutto e lo script non funziona, come è successo con Mediaset.
      Per quasi 2 anni ho dovuto registrare col decoder e tagliare la pubblicità. Facevo ricerche ogni 2-3 settimane e non trovavo nulla quando miracolosamente ho trovato un forum in inglese e con delle procedure a riga di comando ora riesco a salvare i contenuti anche mediaset – ma che lavoraccio. Prima era un click e la velocità era alta – Ora che ho la fibra 1000 non ci faccio nulla, va tutto pianissimo. Ovviamente ota il metodo di ricongiungere migliaia di pezzettini delle playlist rallenta il tutto.
      Sicuramente qualcosa è andato storto.
      Ho letto e rilette la tua guida e quella su Reddit.
      Ho disinstallato tutto e reinstallato facendo i passaggi che ho indicato. La guida me la sono fatta per me per la prossima volta. Basta un niente per sbagliare senza rendersene conto.
      Evidentemente nello sconforto il primo tentativo è andato male per qualche errore.
      Fortunatamente è andata bene.
      Senza il tuo aiuto toccava ritornare a registrare col decoder tutto.

  2. grazie Lazza.
    ti seguo ormai da anni e ho sempre apprezzato i tuoi prodotti ed il tuo stile.
    suppongo la stessa procedura con Stacher sia applicabile ad altri script o per altre reti.

    1. Se ti riferisci a siti web diversi, in linea di massima no. I parametri che ho scritto sono specifici per Rai Play.

      Per altri siti web puoi provare l’opzione Best e in molti casi dovrebbe andare. In alternativa metti Prompt Me, comunque stiamo andando un po’ fuori argomento. 😀

    1. Temo tu abbia tentato di virgolettare usando le virgolette triangolari < invece dei doppi apici ", quindi il filtro che previene l’iniezione di codice pericoloso ha scambiato la frase che hai scritto per un tag HTML, ripulendo il commento. Potresti riscrivere a quale frase ti riferisci?

    2. Mi riferivo alla frase:

      Il risultato sarà un file MKV con le tracce unite, oppure un video MP4 se il flusso originale comprendeva sia audio che video.

    3. Per i video in cui Rai distribuisce audio e video in un solo flusso ottieni un file MP4. Nei video in cui ci sono tracce audio separate (italiano, audiodescrizione, eccetera) invece il programma le unisce insieme e ottieni un file MKV.

  3. A me da impossibile scaricare il JSON file.
    Da questo url:
    https://www.raiplay.it/video/2023/12/Il-giro-del-mondo-in-80-giorni-S1E7-bff31054-b049-4e03-b2b6-f6a656d160a2.html


    [RaiPlay] Extracting URL: https://www.raiplay.it/video/2023/12/Il-giro-del-mondo-in-80-giorni-S1E7-bff31054-b049-4e03-b2b6-f6a656d160a2.html
    [RaiPlay] bff31054-b049-4e03-b2b6-f6a656d160a2: Downloading video JSON
    [RaiPlay] bff31054-b049-4e03-b2b6-f6a656d160a2: Downloading XML metadata
    ERROR: [RaiPlay] bff31054-b049-4e03-b2b6-f6a656d160a2: Unable to download XML: : Failed to resolve 'mediapolisvod.rai.it' ([Errno 11001] getaddrinfo failed) (caused by TransportError(": Failed to resolve 'mediapolisvod.rai.it' ([Errno 11001] getaddrinfo failed)"))
    1. … a proposito di JSON, mi attacco a questo thread ma sarebbe una cosa utile a tutti quanti
      Vi siete accorti che grazie alla versione JSON di ogni url HTLM e` possibile scaricare anche i sottotitoli?

  4. Ho notato che in molti casi lo script non funziona. Questo perché non sono presenti gli streams hls-5000, hls-3600, hls-2400, hls-1800, hls-1200.
    Sono presenti invece gli streams:
    hls-1270
    hls-1906
    hls-2542
    hls-3348
    hls-5161
    Sostituendo nello script questi valori il download torna a funzionare.

    1. Grazie per il contributo e le verifiche precise. Mi potresti dire l’URL della pagina col video che presenta queste qualità?

    2. Grazie Riccardo per la segnalazione, come si fa a sostituire e mettere anche quei valori?
      Intendo in Stacher che essendo una gui è meno ostico di usare i comandi prompt direttamente su yt o ffmepg….
      grazie ancora

    1. Puoi provare con la voce Prompt Me e vedere se riesci a farti unire le tracce che selezioni, a me non funzionava bene. In alternativa dovrai modificare i parametri che ho proposto e inserire solo le qualità che vuoi.

      Lo scopo dell’articolo è dare una soluzione di massima che vada bene per l’utilizzo base, poi ognuno se lo configura come vuole.

    1. Non so la risposta (è una curiosità che ho anche io, mi accodo alla domanda) ma ti posso segnalare un programma che a posteriori ti permette di intervenire sulle tracce dei file MKV e che si può usare per eliminare la traccia con l’audiodescrizione: https://mkvtoolnix.download/

    2. Vedi l’articolo che ho aggiornato poco fa. In ogni caso, lo scopo del post è dare un’indicazione che vada bene per la maggior parte delle persone. Ogni utente poi può decidere di “aggiustare” secondo i propri gusti il parametro, seguendo le istruzioni ufficiali di yt-dlp.

      Questo però esula dall’ambito dell’articolo. 🙂

    1. in alternativa c’e’ anche la possibilita` di usare
      yt-dlp_x86.exe –list-formats
      e successivamente con yt-dlp_x86 -F indicare gli stream video+audio da mettere insieme

    2. sarebbe bene se potessi scrivere anche come fare…non tutti sono esperti….
      nel mio caso otterrrei un errore:

      C:\Users\Admin\Desktop\yt-dlp_win>yt-dlp.exe -F --batch-file 01_https://www.raiplay.it/video/2023/12/Un-ritratto-in-movimento-Omaggio-a-Mimmo-Jodice-638cdde7-e793-4907-9c0c-ab201a48909b.html.txt cmd -K
      
      Usage: yt-dlp.exe [OPTIONS] URL [URL...]
      
      yt-dlp.exe: error: no such option: -K
      
      C:\Users\Luca\Desktop\yt-dlp_win>
      
    3. Io ho lanciato il comando

      yt-dlp --allow-u --cookies-from-browser chrome --list-formats "https://www.raiplay.it/video/2016/12/L-armata-Brancaleone-de4e9086-a830-4ce6-90ae-c2cc1ac6ad26.html"
      

      (non so come mettere il codice nel riquadro grigio)

      E’ uscito il risultato:

      C:>yt-dlp --allow-u --cookies-from-browser chrome --list-formats "https://www.raiplay.it/video/2016/12/L-armata-Brancaleone-de4e9086-a830-4ce6-90ae-c2cc1ac6ad26.html"
      WARNING: You have asked for UNPLAYABLE formats to be listed/downloaded. This is
      a developer option intended for debugging.
              If you experience any issues while using this option, DO NOT open a bug
      report
      Extracting cookies from chrome
      Extracted 1161 cookies from chrome
      [RaiPlay] Extracting URL: https://www.raiplay.it/video/2016/12/L-armata-Brancale
      one-de4e9086-a830-4ce6-90ae-c2cc1ac6ad26.html
      [RaiPlay] de4e9086-a830-4ce6-90ae-c2cc1ac6ad26: Downloading video JSON
      [RaiPlay] de4e9086-a830-4ce6-90ae-c2cc1ac6ad26: Downloading XML metadata
      [RaiPlay] de4e9086-a830-4ce6-90ae-c2cc1ac6ad26: Downloading m3u8 information
      [info] Available formats for de4e9086-a830-4ce6-90ae-c2cc1ac6ad26:
      
      ID         EXT RESOLUTION FPS | FILESIZE   TBR PROTO | VCODEC      ACODEC
      
      hls-1270   mp4 736x414     25 | ~1.05GiB 1270k m3u8  | avc1.4d401f mp4a.40.2
      https-1200 mp4 736x414     25 | ~1.05GiB 1270k https | avc1.4d401f mp4a.40.2
      hls-1906   mp4 1024x576    25 | ~1.57GiB 1906k m3u8  | avc1.4d401f mp4a.40.2
      https-1800 mp4 1024x576    25 | ~1.57GiB 1906k https | avc1.4d401f mp4a.40.2
      hls-2542   mp4 1280x720    25 | ~2.10GiB 2543k m3u8  | avc1.4d4028 mp4a.40.2
      https-2400 mp4 1280x720    25 | ~1.98GiB 2400k https | avc1.4d4028 mp4a.40.2
      hls-3348   mp4 1440x810    25 | ~2.76GiB 3348k m3u8  | avc1.640029 mp4a.40.2
      https-3200 mp4 1440x810    25 | ~2.64GiB 3200k https | avc1.640029 mp4a.40.2
      hls-5161   mp4 1920x1080   25 | ~4.26GiB 5162k m3u8  | avc1.640033 mp4a.40.2
      https-5000 mp4 1920x1080   25 | ~4.12GiB 5000k https | avc1.640033 mp4a.40.2
      

      Per curiosità ho sostituito la stringa in

      (Rai Lazza/hls-5161/hls-3348/hls-2542/hls-1906 /hls-1270)+mergeall[format_id*=hls-aac]/hls-Italiano-3/hls-Italiano-2/hls-Italiano-1/hls-Italiano-0/best
      

      Ma non ha funzionato

  5. Salve e complimenti. Anche molti anni fa accadde qualcosa di simile e, ricordo, te la prendesti con i tecnici rai aggirando facilmente l’ostacolo con un nuovo script. (per inciso, non comprendo lo scopo di tali blocchi). Ora sembra diverso…. perché?)

    1. Dovrei capire esattamente a quale cambiamento ti riferisci (ce ne sono stati diversi nel tempo). In linea di massima comunque stavolta hanno semplicemente bloccato i file MP4, in passato spesso cambiavano indirizzo o metodo per rilevarli, ma erano sempre disponibili.

  6. Grazie funziona bene, solo qualche consiglio,
    1) Aggiungere hls-6000 anche se raramente ma esiste qualche puntata di serie TV con bitrate di 6000
    2) aggiungere un comando a ffmpeg (che io non so usare) per impostare un delay nelle tracce audio di +200ms (millisecondi) sempre se fattibile, dato che raiplay in tutti gli audio mette purtroppo questo anticipo audio da aggiustare.
    3) aggiungere se possibile la possibilità di far utilizzare ad yt-dlp, aria2 per poter scaricare i singoli pezzi di video più velocemente, con altre GUI si puo’ fare, in questo modo il download è veramente lento, ma al massimo si aspetta.

    Io continuo per il momento ad usare N_m3u8DL-CLI_v3.0.2 con la sua GUI dandogli in pasto la playlist m3u8 e poi unendo le tracce audio e video per conto mio con mkvtoolnix aggiungendo il delay di +200ms.

    Grazie ancora Lazza per il tuo script usato sempre negli anni.

    1. Grazie per l’indicazione del valore hls-6000, quanto al resto mi sa che siamo decisamente un po’ fuori dall’ambito del post. 😉

  7. Buonasera, anche a me non funzionava. Ho provato ad eliminare la voce: -- audio-multistreams da Always run with these arguments. Adesso sembra funzionare!
    Grazie mille!


    … devo rettificare il precedente commento: scaricato un video, si vede ma non si sente l’audio! Sigh!


    Ripristinato il comando — audio-multistreams, ma mi dà sempre l’errore: youtube-dl: error: no such option: -- audio-multistreams
    Chi mi può aiutare? Grazie

    1. Se lo hai scritto con lo spazio così com’è nel tuo commento, è sbagliato. Comunque sia, ora ho aggiornato il post.

  8. Edit la stringa era (Rai Lazza/https-5000/https-3600/https-2400/https-1800/https-1200)+mergeall[format_id*=https-aac]/https-Italiano-3/https-Italiano-2/https-Italiano-1/https-Italiano-0/best
    Nno l’ha copiata ma evidentemente era rimasto nella clipboard l’url

    Invece l’altra stringa che ho postato sopra in realtà ha uno spazio di troppo ma anche eliminandolo non funziona
    (Rai Lazza/hls-5161/hls-3348/hls-2542/hls-1906/hls-1270)+mergeall[format_id*=hls-aac]/hls-Italiano-3/hls-Italiano-2/hls-Italiano-1/hls-Italiano-0/best

  9. x Giusi.
    Io ho creato tre files di testo che ho posizionato nella directory dove si trova il programma yt-dlp.


    Il primo che ho chiamato:

    INDIRIZZO_DEL_VIDEO_DA_SCARICARE.txt

    contiene soltanto l’indirizzo del video da scaricare, ad es.:

    https://www.raiplay.it/video/2024/01/Kapo-8e6d4a31-6346-43e8-930f-ec859581c3d5.html


    Il secondo che ho chiamato:

    yt-dlp LIST FORMAT.bat

    serve per generare l’elenco dei flussi video disponibili (il comando cmd -K serve per mantenere visibile la finestra con l’elenco dei flussi):

    yt-dlp.exe -F –batch-file INDIRIZZO_DEL_VIDEO_DA_SCARICARE.txt
    cmd -K


    Il terzo che ho chiamato:
    yt-dlp download MP4 RAI hls.bat

    serve per scaricare il flusso video scelto. Nell’esempio sottostante ho scelto il flusso hls-5256:

    yt-dlp_x86.exe -f hls-5256 –batch-file 01_INDIRIZZO_DEL_VIDEO_DA_SCARICARE.txt
    cmd -K

    1. Tra i commenti si fa riferimento a yt-dlp / yt-dlp.exec…
      Ho scaricato e configurato ieri Stacher, lavoro su windows 10 e quando ha fatto i suoi aggiornamenti ha scaricato youtube-dl.exe.
      E’ possibile che non si chiami piu’ yt-dlp ma youtube-dl o e’ un’altra cosa? I comandi funzionano ugualmente.

  10. Aggiornamento

    Prima di tutto vorrei ringraziare chi si è accorto che su alcuni video le qualità sono indicate in modo “strano”, invece di usare valori prevedibili come 5000 usano numeri apparentemente casuali (o comunque poco prevedibili).

    Vi segnalo che ho cambiato i parametri consigliati, quindi nell’articolo trovate quelli nuovi. Vi esorto caldamente a cambiarli subito.


    Per tutto il resto, vorrei che si capisse qual è lo scopo del post… io consiglio dei parametri “generici” che vadano bene per la maggior parte degli utilizzi.

    Chi vuole modificare i parametri al fine di scegliere un valore specifico di risoluzione, solo alcune tracce audio, ecc… assolutamente proceda in tal senso. 🙂 Il software libero ci garantisce la possibilità di usare il programma come ci pare e personalizzare le opzioni, a propria discrezione ma anche a proprio rischio e pericolo.

    Non potrò però darvi supporto su ogni singolo “smanettamento” che vi possa venire in mente. Abbiate pazienza. 😀

    1. Per me con le ultime modifiche è perfetto, più flessibilità con i flussi HLS e l’opzione per scaricare solo l’italiano, la seconda traccia è quasi sempre una inutile duplicazione della prima.
      Grazie ancora per il solito bel lavoro.

  11. per Lazza:
    che differenza c’è tra il primo script che hai indicato:

    (Rai Lazza/hls-5000/hls-3600/hls-2400/hls-1800/hls-1200)+mergeall[format_id*=hls-aac]/hls-Italiano-3/hls-Italiano-2/hls-Italiano-1/hls-Italiano-0/best
    

    e l’ultimo:

    (Rai Lazza/best)+mergeall[format_id*=hls-aac]/best
    

    e anche in questo caso:
    da: --audio-multistreams
    a: --audio-multistreams,,-S,,protocol:m3u8,width

    1. Attenzione: non sono script, sono parametri che vengono passati al programma yt-dlp.

      La differenza è che la prima versione mirava a preferire i flussi in base a specifici ID, invece la versione aggiornata predilige sempre i flussi HLS (M3U8) ma guarda la larghezza in pixel per capire qual è il più grande.

      Per esempio prima hls-5000 era preferibile rispetto a hls-3600 e così via, ma identificativi con valori strambi come hls-3792 non erano gestiti. Adesso i video a 1920×1080 sono preferibili a quelli da 1280×720, eccetera. L’ID diventa ininfluente.

      In ogni modo è tutto documentato nel manuale di yt-dlp.

  12. Scusate ma vorrei segnalare che ho provato JDownloader (su linux) e sembra funzionare perfettamente, mette insieme tutti i pezzi ed alla fine si ottiene il solito file .mp4 completo di audio (appena provato). L’unico “inconveniente” è che non bisogna mettere l’indirizzo della pagina di raiplay inerente al video che si vuole scaricare perché così facendo trova solo i file mp4 originali bloccati e non li scarica, bisogna usare l’indirizzo m3u8, quello completo io l’ho ottenuto da pasty.info ma non so se ottenibile in altra maniera, e magari aggiungere il bitrate 5000 per la risoluzione fullHD (se disponibile).
    Anche in questo caso ci sono un paio di passaggi da fare ma per chi lo avesse già installato può provare se riesce più semplice.

    1. Da quanto descrivi i casi più probabili sono due:

      1. non hai inserito i parametri corretti nelle impostazioni, oppure
      2. non hai selezionato il formato corretto dalla lista prima di avviare il download

      Se la configurazione non viene fatta come descritto nell’articolo, l’errore 403 è normale.

  13. Grazie Andrea
    , quindi se ho capito bene i parametri da dare a yt-dlp sono preferibili gli ultimi da te indicati:

    (Rai Lazza/best)+mergeall[format_id*=hls-aac]/best

    e
    –audio-multistreams,,-S,,protocol:m3u8,width

    sbaglio..??
    e il manuale yt-dlp è in italiano?…ci forniresti il link?
    grazie ancora
    di cuore

    1. Certo che sono preferibili, se fossero stati peggiori non avrei cambiato l’articolo. 🙂

      Per quanto concerne la documentazione, l’avevo linkata sopra in una risposta, in ogni caso eccola qui.

  14. Per Luca: ho provato un paio di link e con JDownloader mi ha perfettamente scaricato un file .mp4 con audio. L’unico dubbio puo essere su quale qualità audio abbia preso, non da possibilità di sceglierlo a differenza dei flussi video con le varie risoluzioni.

  15. L’ho scritto nel mio post di ieri sera alle ore 20:52 come ho fatto, aggiungo: partendo da questo indirizzo https://www.raiplay.it/video/2017/11/FILM-Sicario-ba96ef25-90f2-4220-a47e-3290af458970.html con i file .mp4 bloccati, inserendolo in pasti.info ho recuperato questo link .m3u8 https://StreamCdnR8-b70cb04c54ab478189e9d8ee45637b13.msvdn.net/dom1/podcastcdn/teche_root/PLAYRAI_TECHE_CINEMA_HD_2/9503414_,1200,1800,2400,.mp4.csmil/playlist.m3u8?auth=daEcZd6aYcCaYaKbYcCd8b4bodvdoaQcadY-bLY0UL-c0-BmzurGv&aifp=V001 che ho inserito nella cattura collegamenti di JDownloader il quale trova i tre stream direttamente scaricabili, con già audio compreso, e li salva in formato .mp4. Se si vuole la risoluzione 1080 bisogna inserire a mano il bitrate 5000 dopo gli altri (1200,1800,2400). Ricordo che ho provato con linux e con ffmpeg installato (anche se non so se possa influire).

    1. Quello che tu hai detto riguardo aggiungere 5000 al link generato da pastylink o pasty.info come preferisci, funziona è vero con il film Sicario: aggiungendo 5000 con jdownloader trova anche il file mp4 a 1080, ma non funziona in generale. Tanto per fare un esempio non funziona con il film Califano, prova e vedrai che aggiungendo 5000 al link generato da pasty.info non raggiunge nessun file .mp4 a risoluzione 1080.

  16. Luca e Alpi, scusate ma state facendo una bella confusione e poi non ci si capisce più niente. 😛

    Alpi sta parlando di alcuni video dove c’è una sola traccia audio ed è inglobata nel flusso HLS, come per esempio questo trailer.

    Luca invece sta parlando di tutti quei contenuti dove ci sono tracce audio separate (italiano, ecc) come questa puntata.

    Sono cose differenti, per quanto ne so solo il primo caso funziona con altri programmi.


    In ogni caso l’articolo parla di Stacher come suggerimento, ognuno è libero di usare ciò che preferisce, ivi compreso cambiare i parametri di yt-dlp a proprio rischio e pericolo.

    Io però garantisco solo per quanto riguarda le istruzioni che ho scritto nell’articolo, per altre casistiche fate voi. 😉

    1. Grazie alla modifiche dei parametri ora si riesce a scaricare un unica traccia audio, però alla massima risoluzione esiste un modo per selezionare una risoluzione media?

    2. Certo, puoi cambiare l’indicazione della qualità al posto del best. Nel commento qui sopra ho linkato la documentazione che illustra le varie possibilità, per esmepio per filtrare per dimensione in pixel, peso del file o altri criteri.

  17. Gentile Andrea, perdona la domanda ma vorrei vedere se ho capito…:
    mettendo i valori:
    –audio-multistreams,,-S,,protocol:m3u8,width
    e
    (Rai Lazza/best)+mergeall[format_id*=hls-aac]/best
    si catturano e creano video che hanno:
    la qualità più alta disponibile video
    e -tutte- le tracce audio disponibili incluse,
    intendo quindi oltre all’audio principale anche la audiodescrizione e eventuali altre lingue disponibili
    in sintesi se un flusso oltre al video ha 4 tracce audio il video finale le avrà presenti tutte e 4, ho capito bene?
    e ultima domanda: se ci fossero anche dei sottotitoli?
    si deve impostare stacher in qualche modo particolare?
    Grazie ancora per la tua enorme gentilezza
    e pazienza…

    1. Sì, come specificato nell’articolo:

      Questo comprende anche l’audiodescrizione o la lingua originale, se presente.

      I sottotitoli personalmente non li uso, perciò non ho provato.

    2. Ciao, Giusi,
      Per scaricare i sottotitoli con Stacher:

      Settings > Subtitles > attiva “All subtitles”

      Con questo, Stacher scaricherà anche i sottotitoli se ci fosserano, ma saranno separati dal video (ma sono scaricati nella stessa cartella). Usa MKVToolNix per fonderli con il video.

      “Embed subtitles” non funziona per me… Ma forse c’è un modo di fonderli automaticamente nel .mkv.

  18. Ho modificato i parametri ma mi dà sempre errore, quiondi ho rinunciato.
    Sono tuttavia riuscito a scaricare da Raiplay copiando il link sul sito della Tv pubblica, incollandolo nel sito Pastylink, generando il link per la app PastyDownloader, da cui ho regolarmente scaricato il video!!!!
    Grazie comunque!

  19. Buon Pomeriggio ragazzi,scusami la mia ignoranza,ma io non riesco a copiare le 2 stringhe scritte da Lazza da inserire nel programma,faccio copia da qua ma non si incollano nel programma Snatcher!Potete Aiutarmi Gentilmente?Grazie mille a tutti

  20. Appena provato: funziona!
    Era da un pò che non vedevo i 1080.
    I miei più sentiti complimenti.
    Una sola domanda: dierreemme, si può sperare?
    grazie

  21. Grazie Mille Lazza, non ricordavo questo comando per copiare le stringhe.Avevo sbloccato il lucchetto ma non riuscivo a copiarlo,ora grazie alla tua indicazione ho copiato.Grazie

    1. Significa che hai copiato un solo trattino invece di due su --audio-multistreams. Le stringhe che ho indicato vanno copiate per intero, altrimenti non funziona. 🙂

  22. Innanzitutto grazie per avermi risposto. Volevo soltanto aggiungere che, quando avviavo un video da RaiPlay, in passato mi apparivano le varie opzioni di download con le risoluzioni disponibili. Dopodicché procedevo al salvataggio utilizzando un download manager, che mi scaricava il video e me lo assemblava direttamente in formato mp4. Ora queste opzioni non appaiono più a schermo. Adesso, utilizzando lo stesso download manager e sfruttando i flussi audio e video, riesco a prelevare il video che mi serve, anche se l’operazione è un po’ più lunga. In ogni caso lo script funziona soltanto per i programmi di intrattenimento e per gli altri programmi di informazione, molti dei quali in questa fase di gestione della RAI sono per me di nessun interesse. Per quanto riguarda le fiction non compare alcuna opzione. E non funziona neanche il programma consigliato, Stacher, perché gestisce soltanto l’URL dell’estensione video e non l’html. Grazie, comunque, per averci aiutato in questi anni.

    1. Per quanto riguarda le fiction non compare alcuna opzione.

      Esatto, è la situazione descritta nel post e il motivo per cui è stato scritto l’articolo.

      E non funziona neanche il programma consigliato, Stacher, perché gestisce soltanto l’URL dell’estensione video e non l’html.

      Questa frase davvero non l’ho capita. L’URL che devi incollare dentro Stacher è proprio quello della pagina web del portale Rai Play, che certamente termina per .html.

  23. qualcuno ,che magari ha provato,
    sa come gestire anche i sottotitoli con stacher?
    Grazie a tutti e a Lazza per il tempo che ci regala

  24. ciao a tutti, non voglio “inquinare” questa procedura, ma voglio solo segnalare una prova che io ho fatto al “volo” (non ho ancora avuto tempo/modo di installare e seguire le procedure qui sopra descritte):
    ho preso il link da un video rai in cui cliccando sulla freccia blu dello script non trova il file mp4.
    l’ho dato “in pasto” al sito https://www.savethevideo.com
    il quale mi ha “risposto” con una finestra indicando i files mp4 disponibili. lasciando il primo di default, se clicco su scarica MP4 mi apre una nuova scheda con scritto “access denied”
    se invece scelgo un altro video dal menu a tendina poi me lo fa scaricare. premetto che cmq è un pò lento, prima si mette a scaricare visualizzando una percentuale di download, appena arriva al 100% esce una scritta “finito fai click per scaricare”. quindi basta cliccare nel pulsante “scarica file mp4” e scegliere la cartella dove salvarlo…purtroppo poi non si riesce a capire quanto tempo ci mette a scaricarlo….
    ma, se può essere utile come “metodo alternativo” per i non smanettoni…ciaoooo

  25. Lazza c’è un metodo per ottenere un file con unico audio Italiano, migliore bitrate ma in formato mkv?ll software è ottimo,le tue indicazioni magistrali come sempre solo che il mio blu-ray non va molto daccordo con gli mp4 per cui ogni volta li devo riconvertire in mkv con Hd Video Converter Factory pro

  26. Ciao a tutti, ho provato a scaricare un video con Videodowloadhelper e, senza alcun problema, è stato scaricato. Purtroppo, pur essendo il video perfetto, non è presente l’audio, rendendo il file non utilizzabile. C’è un modo per scaricare anche l’audio? Grazie

  27. Walter, premetto che a me quel sito web dà errore se provo a inserire il link di una puntata di prova, in ogni caso ho l’impressione che sia solo uno dei tanti siti che disegna una UI intorno a yt-dlp o simili senza darti la possibilità di gestire le tracce audio.

    Hai fatto test con uno dei moltissimi video con più tracce? Perché i video “facili” non fanno testo purtroppo.


    Mario, puoi fare il muxing col formato preferito ma devi impostare i giusti parametri nel software. Come dicevo:

    Non potrò però darvi supporto su ogni singolo “smanettamento” che vi possa venire in mente. Abbiate pazienza. 😀


    Vito, è normale perché non vengono gestite le tracce audio multiple. 🙂

    Onestamente fatico a capire, ho scritto un articolo (che personalmente ritengo abbastanza chiaro) con il programma Stacher che da GUI ti fa tutto… non ho mai menzionato Videodownloadhelper o altri strumenti.

    Perché complicarsi la vita?

    1. ciao Lazza, come detto (non avendo ancora avuto il tempo di installare e seguire le tue istruzioni) ho solo fatto 1 tentativo veloce usando quel sito, ed ho provato con una sola puntata di “Un posto al sole”. purtroppo quando avevo scritto il mio post lo stava ancora scaricando, e solo dopo che ho provato a guardarlo mi sono reso conto che ho scaricato solo il video, senza tracce audio… :-(…

      quindi usando quel sito bisognerà scaricare prima il video, e poi le tracce audio (infatti sul menù a tendina mi comparivano 3 files mp4 -i video- fra cui il primo mi dava “access denied”, mentre gli altri 2 si potevano scaricare, e pii in basso c’erano 2 files di tracce audio…perciò poi si devono comporre audio+video con altro software per realizzare il video completo….appena avrò del tempo (devo anche liberare spazio nel portatile e sistemare qualcosina perchè è diventato una chiavica….) installerò Stacher (già scaricato per installarlo) e seguirò le tue preziose indicazioni, poi vi farò sapere…ciaoooo

  28. Ringrazio Andrea per l’egregio lavoro svolto in questi anni e di cui tutti noi ci siamo avvalsi.
    Suggerisco, ad integrazione di quanto già suggerito, che esiste un plugin di chrome (solo per chrome) che scarica flussi HLS come mp4 direttamente (audio incluso) senza fare null’altro che cliccare un paio di volte. Si chiama Stream Recorder:
    https://chromewebstore.google.com/detail/stream-recorder-download/iogidnfllpdhagebkblkgbfijkbkjdmm?pli=1

    1. Interessante, grazie per la segnalazione. Ho fatto un test veloce e vedo che non registra sopra il 1280×720, anche quando ci sono flussi a 1920×1080. In ogni caso è una opzione che potrebbe risultare utile in alcuni casi “di fretta”. 🙂

  29. Premetto che la mia preparazione è under-basic; vado spesso ad intuito. Nella fattispecie, sul sito raiplay quando clicco sull’ormai famosa freccia “azzurra” ed appare la finestra col messaggio: ” file MP4 non disponibili” ora appare anche la scritta “Clicca qui per imparare come registrarlo con Stacher”. Se l’hai messa tu SEI UN GENIO (anche forse alieno) e rinnovo i complimenti. Ma, ad esempio, sulle serate di San Remo non permettono di scaricare la puntata intera però, sul lato destro della finestra scorre tutto un elenco di clip scaricabili: non capisco il senso di tale modalità.
    Comunque, ho provato Stacher, scarica perfettamente in mp4 una qualsiasi puntata intera ma non c’è audio: dove ho sbagliato?
    Posso disinstallare e reinstallare Stacher?
    Ho win7 sp1 – pc a 64bit. Grazie!

    1. Se non c’è l’audio significa che non hai seguito correttamente la guida, probabilmente nel passaggio che riguarda l’aggiunta di ffmpeg. In ogni caso non ho capito, stai usando davvero un sistema operativo vecchio di 14 anni e non più supportato da 4?

      Mi sorprende che il programma si avvii e non ti presenti qualche crash.

  30. Per Walter, ha ragione Lazza…quel sito funziona solo con i video -facili- quelli senza multi traccie etcc…insomma quelli che gestiva e gestisce benissimo anche il nostro amato script di raiplay di San lazza.. 😉
    se ci metti questo:
    https://www.raiplay.it/video/2023/12/Un-ritratto-in-movimento-Omaggio-a-Mimmo-Jodice-638cdde7-e793-4907-9c0c-ab201a48909b.html
    col cappero che funziona… 🙁
    rinnovo la mia domanda se qualcuno sa gestire con Stacher eventuali sottotitoli…
    Grazie ancora al genio di Andrea che ci ha messo accanto al download anche il link a questa pagina per imparare stacher
    sei un MITO! GRAZIE! 🙂

  31. Supporto la richiesta di un modo per scaricare i sottotitoli… Per la BBC esiste un sistema dedicato simile a Stacher che ne permette il download.

  32. ciao lazza
    ho seguito i passaggi, probabilmente non bene, e quando ho cercato di scaricare un episodio, è stato scaricato in 3 file diversi (video, audio descrizione e italiano), come faccio ad unirli?

    1. Ricontrolla la guida, quasi certamente hai sbagliato il passaggio relativo a ffmpeg. L’obiettivo è proprio che i file vengano uniti dal programma dopo il download, senza intervento manuale.

  33. Sarò rincitrullito ma sono due giorni che provo e riprovo a modificare le impostazioni ma alla fine non riesco ad ottenere nessun risultato. Probabilmente c’è qualche passaggio che non riesco a correggere. Tempo perso. Se avessi utilizzato questo tempo utilizzando OBS, avrei sicuramente ottenuto la registrazione che mi interessava.
    Però non posso passare delle giornate davanti allo schermo per fare le prossime registrazioni. Peccato.
    Mi dispiace enormemente perdere le trassmissioni di SANREMO.
    Tanto per cominciare, dopo aver lanciato il programma mi occorre una lente di ingrandimento per riuscire a leggere all’interno dei vari riquadri. Confrontando ciò che appare all’interno del riquadro con una videata copiata dalle istruzioni d’uso non c’è niente di simile, che possa dare soddisfazione di essere riuscito a fare qualcosa di corretto. Basta. Mi accontentrò di quello che la RAI mi consentirà di scaricare in formato mp4, semprechè la siyuazione non peggiori.

    1. Tanto per cominciare, dopo aver lanciato il programma mi occorre una lente di ingrandimento per riuscire a leggere all’interno dei vari riquadri

      Se hai uno schermo hi-DPI (come me) nulla ti vieta di fare zoom usando l’apposita funzione sotto al menù Tools oppure usando i tasti Ctrl+ come accade in molte app.

      In ogni caso sono d’accordo con la valutazione di “tempo perso” se si parla di Sanremo. 🙂

    2. prova in Firefox con estensione downloadhelper+la sua app “integrativa” (da installare nel PC)
      non c’è nulla da configurare ed io ieri sera ho provato al volo con un paio di video ci sono riuscito, scaricati già completi di SOLa traccia audio italiano e Senza sottotitoli

  34. A me funziona tutto alla perfezione e ti ringrazio per la dritta super preziosa. Secondo te si puo fare un profilo pure me M3d14s3t dato che il tuo script non funziona piu da tempo? Grazie sempre per il tuo tempo prezioso.

    1. Premesso che l’articolo parla del sito Rai, non ho proprio capito la chiosa “il tuo script non funziona più da tempo”. Ho provato un minuto fa con Lo show dei record e funziona perfettamente.

      Tra l’altro funziona pure con yt-dlp e le varie GUI tra cui Stacher, ma stiamo divagando. 🙂

      Se ci sono altre domande sullo script per il sito Mediaset, rimando al relativo post così non ci perdiamo i vari pezzi.

  35. per walter:
    si videodownloadhelpe te lo scarica…ma..con la filigrana…a meno che tu non ti abboni…
    per Lazza: nelle impo di stacher oltre al profilo da te creato:
    (Rai Lazza/best)+hls-aac-Italiano/best
    se ne possono contemporaneamente avere anche altri,
    tipo ad es:
    (Rai Lazza2/…etcc..con parametri diversi)….
    oppure l’opzione -customizzata- può essere solo una di volta in volta…??
    grazie ancora

    1. scusa giusi di che filigrana parli??? ho scaricato solo 2 puntate di rex & udson per prova, ne ho quasi guardata completamente una e non trovo problemi o filigrane nel video….certo il video non è di super qualità, ma ho anche scaricato il video a qualità media x non metterci una notte a salvare e poi ho il disco pieno zeppo mi servono video poco ingombranti 🙂

    2. hai ragione (in parte):
      poco fa ho fatto una prova scaricando una puntata del festival sanremo, anzi a dire la verità ne ho scaricati soli 6 minuti; sempre usando downloadhelper. ho interrotto il down dopo pochi minuti perchè era appena al 2% e non ho proprio voglia di star qui delle ore. stranamente pur non avendo completato l’operazione mi ha salvato un file mp4 bello e funzionante completo di audio. sono circa 6′, ho guardato un pò ed effettivamente c’è una me**accia di quadrettino QR-CODE in alto a sinistra del video ….non so come mai sugli episodi di Rex non c’è, forse per i video “datati” non lo mette…

    3. ciao, videodownloadhelper credo che faccia più o meno quello che fa stacher o altre utility, scaricano gli stream video/audio e poi li mettono assieme con ffmpeg, la versione non a pagamento di VDH aggiunge la filigrana mentre ricompone il file. Tra l’altro li ricodifica invece di usarli così come sono. Volendo, se si è un po’ veloci da copiare le due tracce A/V temporanee per poi rimetterle assieme con una semplice riga di ffmpeg.

      grazie ancora al rapper Lazza 😀 per le indicazioni e tutti gli altri per i commenti

    4. McPuppa, ti chiedo solo una piccola gentilezza se riesci: per favore evita di scrivere gli accenti usando il simbolo del backtick ` in quanto in Markdown viene usato per racchiudere i pezzetti di codice in linea e quindi il commento si sconquassa un po’. 🙂 Intanto te l’ho rimesso a posto io, così non si è rovinato.

      Riguardo la musica, la storia è molto buffa… uso il nickname Lazza anche online fin dal 2006. Parliamo di quando la community di WordPress.com era agli albori e il mio era tra i blog in lingua italiana più visitati (anche perché erano quasi tutti su Linux ed eravamo in pochi). All’epoca lo si leggeva all’indirizzo lazza.wordpress.com perché appunto ero su quella piattaforma di hosting. Bastava cercare “Lazza” su Google e praticamente tutta la prima pagina era composta di link al mio sito. 😉

      Scoprire anni dopo che un’altra persona ha preso lo stesso “nome d’arte” e ci è addirittura andato a Sanremo mi ha sicuramente strappato un sorriso, anche se è una cosa assai bislacca. 😀

  36. anzitutto chiedo SCUSISSIMA ad Andrea per aver inquinato qui il suo post parlando di altri software/metodi per scaricare i video da raiplay!!! ma l’ho fatto solo per dare una mano e un metodo veloce e “temporaneo” (per me lo sarà, dato che appena ne avrò il tempo installerò stacher e seguirò le istruzioni di Andrea) a quegli utenti che non riescono a salvarsi i video pur avendo seguito tutte le istruzioni per stacher, in modo non perdano dei contenuti passata la settimana di permaneza sul raiplay. e ancora grazie ad Andrea per il suo lavoro/aiuto

  37. Salve.
    Intanto grazie per tutto.
    Spero che lo script browser non vada in pensione perchè escluse le fiction e i film tutto il resto pare normalmente scaricabile.
    Io ho provato Stacher, seguite tutte le istruzioni, l’installazione è andata bene, idem le importazioni e le stringhe da copiare.
    Esegue correttamente il download ma poi quando ha finito comincia il processo di conversione e non lo porta a buon fine. Infatti compare un errore: “Postprocessing: Conversione Failed”.
    Quindi, niente, non converte il file scaricato.
    E non so dove mettere le mani, non capendone il motivo.
    Ho guardato nelle impostazioni ma non trovo una voce che riguardi la conversione.

    1. Se riscontri un errore in Postprocessing generalmente significa che non viene trovato ffmpeg, quindi potresti aver sbagliato quel passaggio di installazione. Ti consiglio di ricontrollare e assicurarti che ffmpeg sia stato installato.

    2. Grazie Lazza!
      Ho fatto delle prove in questi giorni dopo la tua risposta.
      Nel mio caso il problema si trova nel tool per fare upload dello zip ffmpeg. Ho dovuto seguire le istruzioni di Reddit ed estrarre e copiare manualmente i 3 files ffmpeg dentro alla cartella Stacher in “user”. Solo i 3 files, non tutta la cartella che non serve.
      Adesso funziona. Anche se è un po’ lento.
      Peccato non si possa scegliere la definizione, scarica files molto pesanti.
      Sarebbe utile se il programma visualizzasse nella barra degli strumenti lo scorrimento del download o se avvisasse quando ha finito di scaricare, invece tocca controllare ogni tot.
      Ci arrangeremo con questo Stacher, rimpiangendo ogni volta il buon vecchio script di Lazza che ci ha reso tanto felici in tutti questi anni.

    3. Mmm strano, be’ dai l’importante è che si sia risolto.

      I parametri che consiglio sono volutamente orientati a scegliere la qualità video migliore, perché la maggior parte degli utenti vuole quella.

    1. Ti ringrazio, sei molto gentile. L’obiettivo per il futuro è proprio non dovermi occupare più di questa cosa, ogni script pubblicato o articolo sul tema di solito fa da “magnete” per lamentele e recensioni negative. 😉

      Mentre tutto il resto del mio lavoro rimane spesso ignorato (basta vedere la differenza nel numero medio di commenti tra i vari post).

  38. per Lazza: nelle impo di stacher oltre al profilo da te creato:
    (Rai Lazza/best)+hls-aac-Italiano/best
    se ne possono contemporaneamente avere anche altri,
    tipo ad es:
    (Rai Lazza2/…etcc..con parametri diversi)….
    oppure l’opzione -customizzata- può essere solo una di volta in volta…??
    grazie ancora

    1. Stacher non consente di inserire più formati personalizzati contemporaneamente, è possibile averne soltanto uno alla volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *