Ubuntu alla radio

Come molti di voi sapranno, a Caterpillar (trasmissione di radio 2) è stato fatto un intervento di presentazione su Ubuntu. Alcuni si sono lamentati di un presunto pressapochismo o cose strane, io personalmente sono molto contento e soddisfatto del fatto che le persone ascoltando la radio abbiano potuto scoprire un sistema operativo per esseri umani e di filosofia aperta.

L’audio è ascoltabile online, e volendo potrei inserirlo direttamente in questo post. Tuttavia vi rimando a questo post di Fabio Marzocca per ascoltare, si merita tutte le visite che gli farete.

P.s.: già che ci sono… benvenuta, Karmic Koala.

6 pensieri su “Ubuntu alla radio

  1. questa è buona cosa, peccato la sola goccia nel mare 7. non so se succederà in tempi brevi o peggio mai, ma sarei curioso di vedere una distro (non importa quale) con investimenti corposi e modelli di sviluppo più orientati alla diffusione di massa.
    per quanto riguarda karmic non l’ho provata (generalmente installo per prova qualche giorno prima dell’uscita) personalmente però mi interessa in modo particolare la questione cloud iniziata in questa versione, sarà proprio questo il futuro di moltissimi utenti del mondo. speriamo che linux (molto valido in questo contesto) possa spuntare fuori. ma … carpe diem !!!!!!!!!!!! (ovvio ce li ho messi apposta tutti quei punti esclamativi)

  2. Anche io Andre sono molto contento e soddisfatto di questo intervento!! Ed a dire la verità innaspettato =D

  3. @ LuNa, ma poi l’utente comune sa come sfruttare le funzioni cloud? Secondo me non tanto, e personalmente io non me ne farei granché.🙂
    @ DGXstyle, eh sì.

  4. @Lazza: sicuramente si ! ovviamente non devi vedere la situazione attuale in cui tutto è ancora in via di sviluppo (vedi Chrome OS)
    Tra poco tempo i servizi cloud saranno integrati nei s.o. (anche microsoft si sta muovendo in tale direzione) a tal punto che per l’utente sarà trasparente.
    Come ovvio, le workstation ed i desktop non moriranno mai, ma il futuro dell’uso a larga scala sarà quello. netbook (o meglio sub-notebook) e cloud.

Che cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...