Microsoft promuove il software libero offrendo la migrazione del blog a 30 milioni di utenti

Ho appena saputo la notizia e non posso esimermi da rendervi partecipi di una tale contraddizione e faccia tosta, che ovviamente noi utenti di software libero accettiamo e sfruttiamo a nostro vantaggio.😉

Pare infatti che il famosissimo sito di blog WordPress.com (dove tra l’altro il mio blog è hostato), abbia concluso una enorme partnership con Microsoft. A tutti gli utenti di Windows Live Spaces (la più orribile piattaforma di blogging di sempre) verrà offerta e incoraggiata la possibilità di migrare integralmente il blog su uno ospitato da WP.com.

Sia sul sito di WordPress.com che su quello di Microsoft compare questo inequivocabile logo:

https://i0.wp.com/en.blog.files.wordpress.com/2010/09/windowswordpress1.png

Insomma, fanno sul serio! La notizia è ottima da un punto di vista molto semplice: WordPress, il software che gira sul sito omonimo è interamente Open Source sotto licenza GPL. Questo significa, di fatto, che Microsoft spinge i suoi utenti in un modo o nell’altro a usare software libero. Naturalmente loro lo fanno solo per soldi, ma è sempre qualcosa che può avere dei risvolti positivi.🙂

Come ha fatto notare un utente nel blog di Microsoft, questo potrebbe voler dire che Microsoft “non è capace” di sviluppare una piattaforma di blogging. Molti diranno “ce n’eravamo accorti”.😛 Dobbiamo augurarci che il trend continui e in molti altri casi ci si accorga che esistono alternative migliori ai prodotti Microsoft, anche se non possiamo sperare che essa lo riconosca sempre come ha fatto in questo caso.

12 pensieri su “Microsoft promuove il software libero offrendo la migrazione del blog a 30 milioni di utenti

  1. Nell’articolo mi sembra ci sia un’imprecisione perchè a quanto pare non c’è nessun accordo finanziario. Microsoft si è semplicemente accorta che non valeva la pena di continuare ad investire su Live Space, perciò per evitare che ci fosse una rivolta degli utenti a seguito della chiusura della piattaforma di blogging hanno optato per la decisione più saggia e cioè “liberare gli utenti” trasferendo i blog su wordpress.

  2. @ malocchio, bah ridi quanto vuoi… Hai linkato un blog che non aggiunge nulla a quanto detto dai due siti ufficiali (e quindi rilevanti) di WordPress e Microsoft. Non serviva.
    @ gio, non ho parlato di accordo finanziario. Partnership significa “alleanza” e in effetti si sono messi d’accordo, anche senza metterci del denaro direttamente. Ho detto che Microsoft lo fa per soldi perché è vero, non le conveniva continuare a investire su Live Spaces (prodotto orribile che indica quanto non siano capaci per nulla di creare una piattaforma di blogging) come hai detto tu. Ora i costi di gestione se li sobbarca WP.com, l’economia elementare ci insegna che risparmio vuol dire guadagno.🙂
    Ovvio che migrare gli utenti al prodotto migliore sulla piazza è sempre la cosa più saggia (ma per loro non è sempre la più conveniente, se lo facessero nel campo OS manderebbero tutti a Linux, il che da parte loro sarebbe un controsenso). Quello che mi ha stupito è che potevano farlo per esempio con Blogger o altri prodotti, invece ne hanno scelto proprio uno open source.😉

  3. @Lazza: Non lo so, forse perchè dopo tanti anni, Microsoft riconosce la vera qualità dei prodotti opensource. Sinceramente non so più cosa aspettarmi, non vorrei che sia solamente una mossa per accaparrarsi simpatie e niente di più. Io non ho niente contro Microsoft anche se uso Linux perchè lo ritengo più qualitativo del loro OS, mi piacerebbe se un giorno Microsoft entrasse più nell’ottica del guadagno su un ecosistema di servizi piuttosto che sulla vendita di prodotti closed. Quando succederà l’opensource avrà un ulteriore spinta in avanti e a quel punto diventerà la prima scelta per molti utenti privati e aziende.🙂

  4. Microsoft ha solo chiuso un ramo secco dove sono piu le uscite che le entrate..
    è stata lei stessa a dirlo, quindi non vi crediate che si sia convertita all’open source, ha scelto wordpress, solamente per due motivi, uno di immagine, l’altro per la semplicità nella conversione dei dati!

  5. Don’t understand why you are suprised. They were not likely to migrate all their users over to Blogger now were they? WordPress is the lesser of two evils, that’s all

  6. How can you say for Microsoft there is something worse than open source? They say every moment and everywhere that open source is s**t but they migrate 30 million users to WordPress… This makes me laugh.🙂 AFAIK this is called hypocrisy.😉

Che cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...