Velocemente: un articolo perfetto sul blogging in Italia

Di solito non mi metto a postare link senza fornire particolari spiegazioni e cose del genere, però qui sono convinto di doverlo fare assolutamente, mi sento quasi in dovere. È un post talmente apprezzato da parte mia che mi spinge a mettervelo lì su un piatto d’argento. Vi dico solo che se avete mai apprezzato anche un solo mio articolo, adorerete questo: http://www.antoniofullone.it/articoli/759/i-guru-in-italia-come-rovinare-una-community/

Ringrazio Aldolat perché col suo blog ha segnalato la cosa.

5 pensieri su “Velocemente: un articolo perfetto sul blogging in Italia

  1. Mi stupisci stavolta, Andrea.
    Un post pieno di insulti gratuiti, senza senso, con pochissimi pensieri scritti con criterio e quindi accettabili (ma non condivisibili)
    Veramente, non capisco come tu possa ritenere apprezzabile quell’ accozzaglia di insulti e banalità.

  2. Tutta la passione che Antonio ha messo a scrivere quel post era indirizzata, a mio modesto parere, a spingere la comunità a crescere in senso orizzontale e non verticale: se io cresco, cresco in seno a una comunità di persone e, dall’altra parte, se la comunità cresce, lo fa fintanto che io l’aiuto a crescere. Che è poi la filosofia che sta dietro alla comunità degli Ubunteri: condivisione e crescita.

  3. @ LuNa, non so come faccio a stupirti visto che ho sempre considerato male quelli che si autoproclamano GURU imperiali e si mettono sull’altarino a fare i fighi perché fanno centomila visite al giorno. Se tu invece non la pensi così, mi stupisco io che ti piaccia ciò che scrivo!🙂
    @ Aldo, sì esatto è proprio quello il concetto.
    @ U-Black, eh già… ma Aldo parlava di Ubuntu quello vero.😛 Non apriamo un flame su questo dai.😉

  4. L’ho letto anche io quell’articolo. Ha pienissima ragione. Come al solito si giudica la forma senza capire il contenuto che porta in sé. Lo sfogo è sensato, leggendo qualche blogstar, cercando di carpirne un qualche contenuto originale, mi sono ritrovato con web marketing, discussioni filosofiche da scienze della comunicazione e i soliti articoli che fanno tutti, senza alcun valore aggiunto.

Che cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...