Giornata contro la violenza sulle donne. Perché ne hanno parlato in pochi?

Di solito quando c’è una giornata nazionale a tema, che sia più o meno gioiosa ne parlano in molti. Non vorrei essere polemico, ma né sui blog che seguo, né in quelli più famosi di wordpress.com ho notato alcun post che parlasse della giornata di ieri.

È stata la giornata contro la violenza sulle donne. Voi mi conoscete, a queste cose ci tengo parecchio. E ne avevo già scritto alcune (poche) considerazioni.

Penso che sia il momento di approfondire questi temi. Certo io non sono la persona più adatta a parlare di questo, perché per ovvi motivi non sono una donna. Comunque provo lo stesso, e spero di non dire cose sbagliate, non è mia intenzione.

Purtroppo per quello che vedo gli adolescenti soprattutto sono, per la maggior parte, alquanto irrispettosi e maleducati con le donne. I termini di uso comune più gettonati e in uso abituale ai suddetti sono parole come fi**, gno***, tro**.

Magari a quei decerebrati che li usano correntemente pare pure di fare un complimento alle povere malcapitate. Sono troppo ignoranti per capire che ci sono termini molto più educati per apprezzare la bellezza, senza offendere. E comunque non gli passa neanche per la mente che una persona non si giudica dall’aspetto fisico. Inoltre trattano le donne come fossero oggetti, o peggio.

Questo non lo trovo giusto. E oltre a non trovarlo giusto mi fa anche imbestialire. Le donne sono vittime di ingiustizie ogni giorno. Violenze, minacce, offese.

I dannati che le perpetrano iniziano da adolescenti e poi continuano fino da adulti. E spesso degenerano fino alle sevizie, allo stupro (ma quello anche a 12 anni) o l’omicidio.

Non so voi, ma questo mi rode parecchio. Sentire di bambinetti che hanno 3-4 anni in meno di me e già hanno abusato di una loro coetanea. Se li avessi a portata gli riempirei di botte fino a farli sanguinare. E allora forse capirebbero un millesimo del dolore che hanno provocato.

Ovviamente questi esseri non sono da considerare umani. Essi sono al di sotto delle bestie.

Ecco, all’incirca ho espresso questi concetti, che vi vieto di contraddire, perché chi non rispetta le donne verrà bannato da questo blog.

E con questo, ho concluso.

36 pensieri su “Giornata contro la violenza sulle donne. Perché ne hanno parlato in pochi?

  1. Grandissimo Messer Pinguino😆
    Presi 9 in un tema sulle donne😳 quindi posso dire che son abbastanza informata in materia 8) .
    Sono davvero dei bastardi quelli che le trattano male.

  2. Ciao Andrea.

    Uno dei motivi per cui se ne è parlato poco di questa giornata è che le stesse organizzatrici si sono mostrate un po’ troppo radicali nel non volere dare un significato politico alla giornata. Il rifiuto infatti si è esteso ai giornalisti i quali erano poco graditi. Pertanto la copertura mediatica dei mezzi stampa ufficiali non è stata completa. E se non fossero successi alcuni episodi (meladri e prestigiacomo ad es) i tg nazionali nemmeno ne avrebbero parlato. La mancanza di informazioni nella blogsfera può essere una diretta conseguenza nella minore presenza di blogger femminili che fanno sentire la propria voce.

    Detto questo. E’ stata una importante manifestazione spero che in futuro le “moderne suffragette” sappiano utilizzare meglio i mezzi di comunicazione per far sentire la propria voce.

    Grazie per la riflessione

  3. Complimenti Lazza!

    Sono d’accordo in tutto quello che hai scritto! Penso che ai ragazzi di oggi manchi un po’ di rispetto verso le proprie coetanee e questo è dovuto, secondo me, a una scarsa educazione da parte dei genitori, ma anche ai media che non fanno altro che incentivare questi comportamenti mostrando in TV ballerine mezze nude a tutte le oresolo per avere un po’ più di scolti!

    Hai ragione sul fatto che se ne sia parlato poco, ho notato anch’io che i post riguardanti la giornata contro la violenza sulle donne non sono moltissimi… Io stesso nel mio blog non ho scritto nulla a riguardo, ma solo perchè non vorrei dire delle banalità.

    Ti faccio ancora i complimenti, per il tuo blog che leggo sempre.
    Ciao!

  4. è da molto che seguo questo blog ed in più occasioni volevo commentare ma non l’ho fatto, oggi ritengo che il commento sia più che obbligatorio perchè neanche io sopporto le persone che trattano male le donne, è una di quelle cose della vita che non riesco a capire e sopportare, bel post

  5. io non sopporto nemmeno la guerra, la fame nel mondo, la criminalita’ organizzata e anche quella disorganizzata, detesto lo scioglimento dei poli, troppo fastidioso l’effetto serra.

  6. scusate, ma io non rispetto le donne in quanto donne, le rispetto perche’ persone. e se qualcuna non se lo merita, perche’ lei in primis non rispettosa, beh, io non la rispetto… e mi comporto uguale con gli uomini.

    a volte trovo che voler essere piu’ realisti del re, sia sbagliato. e in una certa maniera offensivo.

  7. La violenza contro le donne (e aggiungo anche contro bambini e qualsiasi essere vivente) è un atto di vigliaccheria, tuttavia questi atti di degenerazione a cui non giunge neanche una bestia (guidata da istinto) non sono un fatto legato strettamente alla società attuale, gli stessi stupri e sevizie non tanto tempo rimanevano isolati alle realtà locali, non c’erano mezzi di comunicazione di massa. comunque visto che rispetto le donne voglio essere rispettato, ci sono donne manesche, troppe volte ho preso calci sugli stinchi per le loro sfuriate di gelosia o isterismi premestruali, non ho mai risposto con calci o violenza ma a volte una sberla se la meriterebbero, solo che per qualche oscuro motivo loro possono alzarti le mani e tirarti scarpe con tacchi a spillo appresso davanti la basilica di san paolo a roma (e chi osserva ride) se tu muovi un dito sei un violento…un essere abominevole e tutto il corteo di complimenti che puoi immaginare.

  8. Ciao, forse son la prima donna a commentare..Mi è piaciuto il tuo post e son felice che sia uno dei (pochi?) uomini ad amare e difendere le donne senza ma e senza però! Detto questo io ho seguito sul Corriere e su La7 anche le polemiche e insomma, credo che in fondo ci sia atato abbastanza spazio sui media (se le manifestanti non avessero fatto quel pò di casino sarebbe stata meno, quindi han fatto bene, per me)…Purtroppo la questione della violenza sulle donne è complessa ma parlarne e rifletterc è senz’altro il miglior punto di partenza.
    Ti invito a apassare da me.

  9. Il tuo post e i commenti sono assolutamente condivisibili. Sarei piu’ cauto nell’affermare
    “Se li avessi a portata gli riempirei di botte fino a farli sanguinare”. E’ umano provare rabbia per certi comportamenti ma non bisogna mai scendere ai loro livelli.
    Credo che nick85vic abbia centrato il problema e spiace constatare che nel nostro paese se iniziative lodevoli come questa non riscuotono la giusta attenzione perche’ non vengono politicizzate. La violenza alle donne non e’ di nessun partito politico, e’ un serio problema della nostra societa e, in quanto tale, e di tutti noi.

    @davide
    credo che il tuo commento sia molto intelligente, a volte per mostrare di essere pro-qualcosa si finisce per esagerare nel verso opposto. Uomini o donne sono comunque esseri umani, persone, e questo non va mai dimenticato. Anche io porto rispetto e chi ne ha nei miei confronti (o chi non conosco) e questo viene meno quando viene meno nei miei, uomo o donna che sia.

  10. Quoto tutti quelli che hanno scritto prima di me. Comunque vorrei sottolineare che la forma spesso non coincide con i contenuti: termini come gnocca o fi** sono ormai di uso comune come sinonimi di “bella”. La differenza la fanno il contesto e il modo con cui le si usa. Insomma, se una ragazza si rivolgesse a me dicendomi che sono figo non è che mi offenderei, la stessa cosa vale per le donne. Ovvio che gridarlo con un fischio alla prima che passa è da cafoni, ma rivolgersi ad un’amica o alla fidanzata dicendo “Che fi** che sei stasera, complimenti!” almeno dalle mie parti non è considerato maleducazione, tutt’altro.😉

  11. Quando ti renderai conto, crescendo, che ci sono cose che attirano gli uomini piu’ di ogni altra cosa, capirai anche perchè gli uomini usano certi epiteti verso le donne. Non ci vedo nulla per cui predersela, sfido a trovare una ragazza alla quale si da della gnocca e non sorrida almeno. Ti seguo da parecchio, e ammiro il tuo lavoro (ho un anno in piu’ di te, e uso anch’io linux, ma per lo piu’ faccio grafica digitale, sin da quando ero piccolo) ma sinceramente credo che su certe cose, cose di vita sociale, tu abbia ancora veramente molto da impare. Ti sei mai chiesto perché quella famosa ragazza che vorresti a tutti i costi non ti considera? Semplice. Perché i buoni non piacciono a nessuno, e alla fine la prendono sempre in quel posto. So che infondo ti senti triste, forse un pò emarginato (basta vedere i blog dei tuoi compagni contro di te. Lo so, sono odiosi, ci sono passato anche io) ma per cambiare, per rendersi conto che la vita è molto altro basta avere un pò di autostima in piu’ e capire che infondo quello che importa prima di tutto è se stessi, poi gli altri. Ovvio, ci sono delle eccezioni, ma ricorda che la vita è una sola, e che se non vivi appieno la tua età (non ti sto dicendo di bruciare le tappe, ma di cercare di conoscere persone nuove, avere piu’ cura di te stesso e cercare di sviluppare un pò di fascino anche stronzo, non può che aiutarti.)
    Fidati, da uno che c’è passato e che vuole solo il tuo bene.
    Buona Serata

    Andre

  12. @ drake762001, era per dire.
    @ davided, sì vabbé segnaliamo 3000 argomenti di conversazione!😀
    @ riva.dani, non so in che città tu viva, ma da me le offese di solito sono sgradite.😛
    @ Andre, tu non tieni al mio bene. Non ostentare falso altruismo e moralismo spicciolo. L’unica cosa a cui tieni tu è di trasformarmi in uno dei tanti sbruffoni maleducati e inopportuni della mia età o giù di lì che si trovano in giro.
    In prima battuta tu non sai niente di me e non ti puoi permettere di dirmi cosa devo fare, specialmente se mi consigli di abbassare il mio grado di moralità e onestà. Tu giudichi, senza averne il diritto.
    In secondo luogo, non so che ragazze conosci tu che adorano quelli appellativi, ma devono essere del tipo di quelle che lavorano di notte.
    Io non sono uno di quelli che per interessi egoistici calpestano la dignità degli altri.
    Avrei voluto tagliarti, ad essere sincero, ma poi ho deciso di lasciare il commento. Sei stato fortunato, in fin dei conti.

  13. “Certo io non sono la persona più adatta a parlare di questo, perché per ovvi motivi non sono una donna”
    Scusa…quali sono gli ovvi motivi??? =P

    Bando agli scherzi (a cui pero’ voglio risposta =P ) praticamente nei giovani il ragazzo le definisce con un’equazione matematica: donna = cosa… e questo mi fa’ troppa rabbia come dici te.
    Il problema che mi fa’ incacchiare ancora di piu’, è che ho notato da un paio di anni che purtroppo la maggior parte delle donne non frega proprio di come sn trattate; ed anzi, preferiscono come gusti il ragazzo rude, definirei “diavolesco” che quello “angelico” (spero comprendi la metafora) e ti posso garantire che di ragazze cosi’ ce ne sono -.- … Magari preferiscono il ragazzo che le tratta a pesci in faccia intendo… =)

    Questo discorso logicamente nn riguarda la parte riguardante le violenze che tu menzioni in un tuo paragrafo, ma quello della parte sulla gioventu’!

    Bè non so’ che dire di altro… sicuramente nn sapevo di questa cosa della giornata contro le violenze femminili; meno male che ci sei te che ricordi questi eventi =D

  14. “Scusa…quali sono gli ovvi motivi??? =P”
    Vuoi che ti faccia un disegnino?😆
    Può essere come dici, ma a volte è anche per una questione di moda o di facciata.

  15. Andre, tu non tieni al mio bene. Non ostentare falso altruismo e moralismo spicciolo. L’unica cosa a cui tieni tu è di trasformarmi in uno dei tanti sbruffoni maleducati e inopportuni della mia età o giù di lì che si trovano in giro.

    Andrea, fidati, vivi male la tua situazione, per questo rispondi in questo modo. Non voglio fare del falso altruismo, non mi interessa, ti ho solo detto che sono già passato da quelle parti, e detestare cosi tanto quelli della tua età non ti rende ne diverso ne speciale, se è quello il tuo scopo. Io ho un profondo rispetto per le donne. Questo è fondamentale. Ma il problema è che spesso loro non lo hanno per noi. Per questo a volte bisogna trattarle male per avvicinarle.. Con questo non sto dicendo di stuprarle o altro, per carità! Lungi da me. Ma un pò di sana stro**aggine fa solo bene!

    In prima battuta tu non sai niente di me e non ti puoi permettere di dirmi cosa devo fare, specialmente se mi consigli di abbassare il mio grado di moralità e onestà. Tu giudichi, senza averne il diritto.

    Io giudicherò, ma tu sei assolutamente parziale.. se ti rendessi conto che quello che sostieni non ti rende ne un’eroe ne tantomento un martire. ( non ti sto dicendo di diventare un idiota tirabestemmie, assolutamente!!)

    In secondo luogo, non so che ragazze conosci tu che adorano quelli appellativi, ma devono essere del tipo di quelle che lavorano di notte.

    Prova ad andare da una ragazza che conosci, o anche no, e dirle che oggi vestita in quel modo è davvero fi**/gnocca. Per tro** il discorso è diverso. Condivido che ci siano degli appellativi diversi, anche io non lo uso spesso, ma è utile evitare di crocifiggere i tuoi coetanei che, purtroppo per loro, non ci arrivano. Questo non vuol dire che a una donna ogni tanto una cosa un pò più terra-terra non faccia piacere! Non angelicarle come tendi a fare spesso nei tuoi interventi. Sono molto più maliziose di quanto non credi. Fidati.

    Io non sono uno di quelli che per interessi egoistici calpestano la dignità degli altri.Avrei voluto tagliarti, ad essere sincero, ma poi ho deciso di lasciare il commento. Sei stato fortunato, in fin dei conti.

    Ascolta, io odio le persone afflitte dalla sindrome di Gesù Cristo. Capisco che questo tuo blog sia uno spazio libero. A questo punto, siccome sono una persona civile e reputo te una persona molto intelligente, non minacciare tagli e non ostentare sicurezza. Non c’e nè bisogno, fidati.
    Non voglio cambiarti, ma solo invitarti a riflettere.

    Ciao

  16. Scritto così suona decisamente meglio.🙂 Anche se tu continui ad ostinarti sul fatto che io voglio fare il martire. Prima di tutto non paragonarmi più a Gesù Cristo o ad altri personaggi di fantasia inventati da religioni varie ed eventuali.😉
    L’unica cosa che mi dispiace è che dovrò passare un po’ di tempo a togliere le parolacce che hai scritto.
    Comunque ti ripeto, molti preferiscono diventare arroganti e maleducati pur di divertirsi, far vedere che sono truzzoni e pieni di amici, insomma “gente che conta”. A me semplicemente non interessa. Tutto qui.

  17. Scritto così suona decisamente meglio. Anche se tu continui ad ostinarti sul fatto che io voglio fare il martire. Prima di tutto non paragonarmi più a Gesù Cristo o ad altri personaggi di fantasia inventati da religioni varie ed eventuali.

    No, la sindrome di Gesu Cristo è un fenomeno psicologico per cui si cerca l’attenzione cercando di apparire scaltri.. quello mi infastidisce, ma vedo che alla fine ci siamo capiti.. Io sono agnostico, ma Gesu è vissuto veramente. Era un rivoluzionario, niente di più niente di meno. Ma meglio tornare in tema😉

    L’unica cosa che mi dispiace è che dovrò passare un po’ di tempo a togliere le parolacce che hai scritto.

    Parolacce?? Quali?

    Comunque ti ripeto, molti preferiscono diventare arroganti e maleducati pur di divertirsi, far vedere che sono truzzoni e pieni di amici, insomma “gente che conta”.

    Io ho davanti a me la stessa identica situazione..non sono un truzzone, mi vesto variamente, ascolto musica varia, posso dire di avere una buona cultura alle spalle.. Semplicemente non ha tutti interessa. E l’avere molte conoscenze non ti rende una “persona che conta”. Sei tu stesso che ti autoattribuisci un valore. So che però l’esterno può farti sentire molto piccolo. Per questo l’autostima è cosi importante, e per questo ti consiglio di aumentare la tua di autostima cercando di uscire con diverse ragazze e facendo più esperienza possibile, dato che è una cosa FONDAMENTALE a quest’età. E quando lo farai (se vorrai farlo, ovvio) ti renderai sicuramente conto di quanto anche loro non siano proprio di un altro pianeta, ma anzi. E allora forse capirai che un pò di…”””cattiveria””” non può che fare bene. Come hanno detto anche i ragazzi nei commenti precedenti al mio..

    Spero tu abbia capito, in bocca al lupo per tutto.
    Aspetto un’ulteriore risposta se vorrai darmela.

    Ancora i miei complimenti per l’ottimo lavoro!

    Andre

  18. “per questo ti consiglio di aumentare la tua di autostima cercando di uscire con diverse ragazze”
    Forse non hai capito che per me non sono figurine.
    “ti renderai sicuramente conto di quanto anche loro non siano proprio di un altro pianeta, ma anzi”
    Può darsi, ma di sicuro devono crescere. E parecchio anche.
    “Ancora i miei complimenti per l’ottimo lavoro!”
    Grazie.🙂

  19. Sono perfettamente d’accordo. Le donne non si toccano e non si offendono e non credo che ci sia bisogno di essere donna per capirlo!
    Trovo che dire di una ragazza che è una “bella ragazza” sia molto meglio che dire che è “fi**”(e simili).
    Su questo argomento sono MOLTO severo.

  20. “Ovviamente questi esseri non sono da considerare umani. Essi sono al di sotto delle bestie.”

    Da bravo estremista animalista ritengo che sia un’offesa alle bestie😀
    Direi che fanno proprio parte della razza umana che in quanto a ignoranza, egoismo, indifferenza, ipocrisia e sadismo detiene attualmente il record mondiale.

  21. devo dire ke sono rimasta allibita :O
    tutti sti commenti e tutti questi pareri… vedo che in fin dei conti ci tenete molto a noi… 😀 e x fortuna ke ci sn persone cosi..
    concordo con ciò ke ha scritto no1globe riguardo al fatto che certe volte si è più attratte da persone “diavolesche”.. ma magari è la poca esperienza ke ci fa agire cosi…. non so…
    ma per fortuna ke poi si conoscono persone “angeliche” e ti cambiano la vita.. parlo x esperienza personale xke ora non potrei desiderare di meglio, ho un “angelico” amore…. (vero no1globe??!! 😉 )

    cmq Lazza bellissimo post… io DONNA ho apprezzato molto.. 😀

  22. Premetto che non ho letto proprio tutti i commenti, però sono daccordissimo al 100% con quello detto da davide, io rispetto la donna come un normale essere umano, infatti io non faccio nessuna differenza, per me sono uguali, e a dir la verità non ritengo neanche giusto queste giornate contro la violenza sulle donne o cose simili, perchè io assistito ad una lite tra una ragazza ed un ragazzo che neanche conoscevo, e la ragazza ha dato tanti di quei pugni e calci a quel povero ragazzo che se n’è andato piangendo e con la faccia tutta insanguinata. Quindi perchè ci dovrebbe essere la giornata contro la violenza delle donne e non degli uomini? Per quel poverino non gli è importato niente a nessuno, perchè se succedeva il contrario tutti sarebbero dovuti correre per difendere la ragazza? Ecco tutte le motivazioni per cui io non trovo giuste queste cose.

  23. Complimenti lazza! Io sono un amico di navback (ndr :))…
    I complimenti sono oltre che per le tue idee anche per il blog, davvero interessante e ben organizzato.

    Proverò anche io a installare wordpress su un dominio… Ciao!

  24. @ Los_Cava, grazie.🙂 In realtà io non ho WordPress installato su un hosting personale, in quanto sono su WordPress.com però è comunque facile da mettere.😉

  25. Non so’ se voi conoscete questa realta’, ne’ parlate con molta facilita’ perche’ non ne conoscete la cruda verita’….
    Io so’ cosa vuol dire subire violenze sia fisiche che psicologiche….ti distruggono dentro ..ti annientano….ti tolgono la voglia di vivere ……
    ho permesso ad un uomo (se cosi si puo’ deffinire) di distruggermi la vita di vivere in eterna paura quando lui rientrava a casa…pensare che forse il giorno sarebbe stato il mio ultimo giorno…..e tutt’ora vivo in questa angoscia …so’ che prima o poi colpira’…non servono le denunce , si parla tanto ,ma non si fa’ niente sin quanto non ci sara’ l’ennesima vittima che comunque sara’ presto dimenticata..
    Il vero UOMO non è colui che sa’ fare il macho, ma colui che sa’ portar rispetto ai suoi simili UOMO o DONNA che essi siano…

  26. @ francy, infatti ho detto che io parlo da “esterno” e mi limito a porre il quesito in oggetto. Dà fastidio anche a me chi si immola a grande sapiente parlando solo per sentito dire…

  27. La violenza sulle donne è un’atteggiamento di profondo egoismo e crudeltà. Solo Dio sa a cosa spatte a quelli che commettono un’atto del genere. Abusare della sessualità di un’essere umano strappandogli tutta la dignità che possiede…è peggio di uccidere…

Che cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...