Integrazione di Facebook in Gwibber e Pidgin

Sinceramente sia prima che dopo la mia iscrizione a Facebook ero poco convinto. Di fatto, non è propriamente un social network, o comunque non come lo intendo io. Certo, è un sito che permette di rimanere in contatto con persone che si conoscono, però insomma…

Manca tutta la componente del conoscere nuove persone. A parte questo difetto, ha anche alcuni aspetti positivi. Non è comunque di ciò che voglio parlare, perché di post inutili su pregi e difetti di Facebook ce ne sono a decine.

Quello invece che ho visto mancare per esempio, è l’integrazione del servizio con i client che molti utenti sono abituati ad usare.

Per esempio, Gwibber è un fantastico programma per servizi di “aggiornamento di stato”, come Twitter e compagnia. Supporta nativamente Facebook, e questo è interessante. La parte ancora più interessante è che, mentre per configurare l’account per inviare aggiornamenti c’è un wizard magnifico; per configurare la ricezione degli aggiornamenti è criptico da preoccupare.

Dopo aver ricercato per un po’ di tempo, finalmente sono riuscito a trovare come avere una configurazione completa. In sintesi:

  • Invio: dal menù di creazione di un account, scegliere Facebook e poi pigiare il bottone “authorize Gwibber”. Seguire la procedura guidata in pochi passaggi.
  • Ricezione: fare il login a Facebook, e poi cliccare su “Amici” dalla barra in altro. Si aprirà una pagina che contiene a destra un link con scritto “Feed stato amici”. Copiare l’url di quel feed e metterlo dentro alla casella del feed in Gwibber.

Non era nulla di difficile, ma una persona non può improvvisarsi e saperlo se non glielo spiega qualcuno… Comunque la soluzione l’ho trovata qui.

Parlando poi di Pidgin, vi avevo già detto cosa penso. Esso è il mashup perfetto. Quello che ho da poco scoperto è che anche la chat di Facebook si può usare da Pidgin! È sufficiente installare questo plugin e impostare un nuovo account. Ci sono diverse opzioni facoltative, l’unico consiglio che mi sento di darvi e di non abilitare il cambio di stato attraverso Pidgin, altrimenti vi troverete tutti i vostri messaggi di stato su Facebook. Non è il caso.

About these ads

17 thoughts on “Integrazione di Facebook in Gwibber e Pidgin

  1. Ho notato che, tenendo aperti contemporaneamente Pidgin e Facebook dentro il browser, succede qualche casino (probabilmente dovuto alle sessioni) e uno dei due si disconnette dopo un periodo di tempo indefinito, di solito qualche decina di minuti. Peccato :-P

  2. Peppiniello, sei un grande. Io non ne ho ancora avuto la forza… credo che Facebook, Netlog e menate varie siano uno dei miei più terribili sbagli sul web (e non solo miei)

  3. Qualsiasi cosa può potenzialmente essere usata per farsi (fare) del male. Il problema infatti non è lo strumento ma la gente che lo usa.
    L’uomo è furbo e pieno di buone intenzioni, la gente è stupida e capace solo di far del male.

  4. Anche se è interessante, un discorso polemico che rischia di tirare un flame e pure off topic non mi va mai bene sul blog (pure se lo iniziassi io distrattamente, poi lo bloccherei subito). Parentesi chiusa.

  5. Pidgin 2.5.4 con Facebook integrato
    Per chi vuole provare senza dover installare può scaricare il mio pacchetto portabile:

    http://downloads.sourceforge.net/infodomestic/ioPidgin2.5.4-Debian5_InfodomesticObjects0.9.38.5?use_mirror=switch

    Compatibile con
    Debian 5 Lenny
    Ubuntu 8.04 e 8.10 (e derivate con GNOME o XFCE)
    Linpus Lite per Acer AspireOne

    Il pacchetto integra nativamente il plugin di facebook e funziona piuttosto bene.
    Lo uso quotidianamente con la rete Tor (e le sue latenze) e non rompe le scatole.
    Questa versione è stata compilata con ottimizzazione per architettura i686 e testata sulle 4 piattaforme precedenti.
    La compilazione parte dai sorgenti originali scaricati dal sito di Pidgin senza aggiungere o modificare il sorgente ed è stata svolta in chroot Lenny e testata sulla stessa con GNOME.
    Ho potuto verificare il funzionamento su Ubuntustudio 8.04 e 8.10 e mi aspetto che funziona anche su gNewSense dovrei comprarmi una quad core 4 cpu e metterci due tonnellate di macchine virtuali ma ora non posso ;)
    ciao,

    Luca

Che cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...